The news is by your side.

Calcio Promozione/ QUALE FUTURO PER L’ATLETICO VIESTE?

22

Giorni memorabili per il calcio viestano nella ricorrenza del  40° anniversario della fondazione dell’Atletico Vieste, unica stella a brillare nei cieli del Gargano, una squadra della Capitanata a poter accedere all’Eccellenza Pugliese. Statistiche e qualità di gioco stanno proiettando in questo inizio d’anno l’Atletico Vieste verso nuovi orizzonti, i progetti sono molto ambiziosi e le idee del patron Lorenzo Spina Diana sono molto chiare.
I tifosi impazzano e sperano in un futuro più chiaro, il presente invece ha due facce, quella della squadra solida e sicura del suo cammino, quella della Società che è molto incerto.
Le scelte importanti si devono fare adesso, i giocatori importanti si devono contattare adesso, allargare gli orizzonti sui campionati giovanili fa parte di un progetto che deve essere approvato in questi giorni.
Tante cose bollono in pentola è la Società si trova di fronte ad un bivio, con quali risorse si dovranno coprire i costi di un progetto così ambizioso?
Lorenzo Spina Diana non si nasconde e chiede alla città di capire che questo progetto và anche al di là del calcio stesso e lo spiega così: “il calcio dilettantistico a certi livelli ha dei costi importanti e quindi deve essere sostenuto un po’da tutti, l’Atletico Vieste ha portato gioia ed interesse nelle case dei viestani sportivi e non, gli imprenditori della nostra città ci hanno sostenuto con un piccolo contributo..ora devono avvicinarsi e capire che questo progetto valorizzerà la nostra Vieste a livello regionale”….”vogliamo un aiuto più concreto e convinto, siamo aperti ad accogliere nuovi dirigenti, ormai il calcio televisivo ha danneggiato in modo irreparabile i dilettanti, per andare avanti c’è bisogno di sponsorizzazioni importanti”…”le scelte si fanno in questi giorni, speriamo ci siano dei segnali altrimenti si rischia di vanificare tutto e tirare a campare”.
Parole giuste quelle del patron Lorenzo Spina Diana che si rivolge a tutta la classe imprenditoriale di Vieste, è il momento di fare un grande salto di qualità non solo con il ritorno al campionato di Eccellenza ma proponendosi come una organizzazione completa capace di radunare i migliori giovani del Gargano..ma come si dice…senza soldi non si cantano messe..al massimo si può pagare un funerale!
                                        Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright