The news is by your side.

JAPIGIA VALENZANO…CERCASI LASCIAPASSARE PER L’ECCELLENZA

19

L’Atletico Vieste dopo il convincente successo in trasferta sul campo del Soccer Atletico Molfetta ci riprova domenica contro lo Japigia Valenzano a cui chiederà il lasciapassare per l’Eccellenza. Nel primo anno di promozione lo Japigia negò ai viestani la gioia di salire nel massimo campionato proprio ai play-off dopo una rimonta incredibile.
Mister Franco Cinque da allenatore vuol tentare il colpaccio per prendersi una giusta rivincita, non sarà facile ma nemmeno difficile, la squadra barese lamenta assenze importanti anche se ha recuperato un giocatore simbolo come Miano, il Vieste dal canto suo è in grande forma, miglior attacco del girone con 40 reti segnate e miglior difesa con 10 reti, ,manca la ciligiena sulla torta, la vittoria contro lo Japigia avversario sempre ostico ai garganici.
All’andata vinse l’Atletico Vieste per 2 – 0 con una doppietta di Rocco Augelli..che ogni qualvolta affronta questa squadra si esalta particolarmente, la gara si giocherà sul campo “Bellavista” di Bari non proprio adatto a certe gare di cartello.
Non ancora è nota la data del recupero con la Rinascita Rutiglianese, forse giovedi 4 febbraio, ma tutte le attenzioni sono rivolte alla sfida tra Canosa ed Atletico Vieste del prossimo 7 marzo quando si giocherà la 24^ giornata.
Un avvicinamento per le due squadre pieno di insidie, infatti il calendario ha riservato per il Canosa tre partite in casa con: Atletico Mola, Libertas Palese e San Paolo Bari, in trasferta Leonessa Altamura e Japigia Valenzano di seguito..poi l’Europa Cassano.
L’Atletico Vieste sembra più avvantaggiato, in casa ben quattro partite: Rinascita Rutiglianese, Polignano, Ascoli Satriano e Minervino, in trasferta: Japigia Valenzano, San Paolo e Europa Cassano.
La distanza si è assottigliata a 4 punti col Vieste che dovrà giocare una gara in più, anche per questo il lasciapassare per l’Eccellenza è in mano allo Japigia.
Arbitro: Sig. Alex Panarese coadiuvato dagli assistenti Roberto Faggiano e Andrea Gatto della Sezione di Lecce.
                   
                      Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright