The news is by your side.

Calcio Promozione/ Japigia Valenzano – Vieste 0–1

18

Un Atletico Vieste senza limiti.

 

Il campionato di Promozione continua a regalare emozioni specie nelle zone alte della classifica dove la capolista Canosa stenta ed il Vieste avanza minaccioso, una rincorsa senza limiti per la squadra garganica.
“Ci siamo anche noi”..così ha esordito il patron Lorenzo Spina Diana dopo il doppio successo in trasferta dell’Atletico Vieste (Molfetta e Japigia).
“dobbiamo continuare ad essere umili e determinati, stare praticamente con i piedi per terra, le prime soddisfazioni stanno arrivando grazie a Franco Cinque, abbiamo puntato su una persona che conosce questi ragazzi e sa ottenere il massimo da loro”…il Presidente rivendica così una sua scelta personale ed oggi incassa la vincita di questa scommessa a cui avevano creduto in pochi.
L’Atletico Vieste di Franco Cinque non era stato costruito per vincere ma per essere modellato nel tempo a fare il grande salto, pochi acquisti..soprattutto giovani e tanta, tantissima fiducia nel gruppo storico..sono rimasti tutti ad eccezione di Antonio Scarano che ha mollato a dicembre.
Eppure nella fase centrale del campionato non c’era abbastanza fiducia in questa squadra, 5 pareggi (Polignano, Ascoli Satriano, Minervino e Real Barletta in trasferta, Canosa in casa) in 7 partite avevano creato un certo scetticismo soprattutto per i tanti gol subiti.
Franco Cinque con calma serafica ha continuato ad andare avanti per la sua strada sfoggiando ottimismo da tutti i pori, nemmeno gli infortuni di Melchionda e Ducange lo hanno scalfito..anzi si è mostrato sempre più sicuro dei suoi ragazzi e del suo lavoro…
Quello con lo Japigia Valenzano era una tappa fondamentale, una sorta di salto in alto, il Vieste si è lanciato senza limiti ed è riuscito a cogliere l’ennesima vittoria esterna mentre il Canosa è stato bloccato da Raffaele Buccolieri.
6 vittorie in 7 partite, 19 reti segnate e 2 subite..quelle subite ad Altamura dove quella sconfitta con la Leonessa forse è stata la gara che ha fatto scatenare una rabbiosa reazione consumata sul campo a suon di successi.
Ora bisogna dar retta al patron Lorenzo Spina Diana, sostenere questa squadra a tutti i livelli, godersi queste vittorie ed essere un pochino più ottimisti…e come ha detto il Presidente….adesso ci siamo anche noi dell’Atletico Vieste.
                                 Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright