The news is by your side.

Software gratuito dalla regione. Edilizia arriva lo sportello unico

19

Un software aperto e gratuito che l’amministrazione regionale ha messo a disposizione di tutti i Comuni e nel quale sono disponibili tanto la cartografia di base che quella catastale. Il programma consente agli uffici della pubblica amministrazione di informatizzare tutta la procedura. di richiesta di permessi di costruire o di denuncia di inizio attività (Dia) o le richieste di sanatoria riguardanti le attività edilizie, laddove consentito dagli strumenti pianificatori. Il passaggio dalle procedure farragginose a quelle snelle di un meccanismo basato sulla modulistica unificata in tutto
il territorio della Puglia è indispensabile premessa per la realizzazione di quelle sportello unico per le autorizzazioni nel campo dell’edilizia che è stato presentato dall’assessore regionale
all’Assetto del territorio, Angela Barbanente e ha ricevuto subito il plauso di una serie di
soggetti coinvolti (gli ordini professionali e i sindacati in primis)come l’Ance, l’Associazione nazionale dei costruttori edili. Lo sportello unico, l’uniformazione di procedure o modulistica, l’informatizzazione dei sistemi di istruzione delle pratiche per le autorizzazioni edilizie conta di portare trasparenza e ridurre del 25% gli oneri burocratici gravanti su cittadini e imprese. A collaborare con la Regione Puglia, in questo progetto il Formez, che ha avuto un ruolo decisivo per la realizzazione di quello Sportello Unico per l’edilizia (Sue) realizzato nell’ambito delle attività dì servizio ai Comuni previsto dal Sistema Informativo Territoriale (Sit).
«Insieme ai supporti informatici – chiarisce Barbanente – abbiamo deciso di attivare un gruppo tecnico di lavoro e un’attività di formazione a quanti dovranno gestire le procedure. Ci
sono specifici canali di finanziamento regionali ed europei per questo fine>>.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright