The news is by your side.

Verso le Regionali 2010/ Rocco e Nichi L’Officina sfida la Fabbrica

21

Dirigenti, amministratori e attivisti pugliesi si dicono entusiasti sulla scelta di Rocco Palese come candidato governatore per il Pdl. Ma l’irruzione nella corsa di Adriana Poli Bortone come candidata per l’Udc provoca qualche preoccupazione, soprattutto a livello nazionale. «Mi pare che presentarsi disuniti sia incoerente e che possa soltanto agevolare la vittoria di Vendola».
 Claudio Scajola, ministro per lo Sviluppo economico, a San Marino per una visita di Stato ha risposto con queste parole a chi gli ha chiesto se sia ancora possibile una convergenza con l’Udc per le Regionali pugliesi. «Noi abbiamo individuato in Palese un candidato che conosce bene i problemi della Puglia – è stata la sua premessa – che è stato capogruppo a lungo in Regione Puglia. Adesso questa posizione presa dall’Udc di una candidatura civica con la Poli Bortone è comunque una frammentazione all’interno del centro e del centrodestra». Una bella lezione per tutti, non c’è che dire. Una lezione che il Popolo della Libertà non vuole imparare.

E per la seconda volta in cinque anni. Il gruppo dirigente del partito, infatti, di fronte alla crisi del laboratorio pugliese di D’Alema e Casini non ha saputo che rinserrarsi nella sua ridotta», dichiara poi il deputato Pdl Giorgio Stracquadanio. Ma in Puglia parlamentari, consiglieri regionali, dirigenti di partito e attivisti sembrano tutti ottimisti sull’andamento della prossima competizione elettorale e plaudono alla scelta come candidato presidente di Rocco Palese, fortemente voluto e sostenuto proprio dalla base del partito. mai».

Se Nichi Vendola, candidato del centrosinistra alla Regione Puglia, ha la sua «Fabbrica» (così si chiama infatti il suo comitato elettorale), Rocco Palese, candidato del Pdl ha la sua «Officina del futuro». L“Officinà è completamente virtuale giacchè è il nome del «laboratorio di idee» che l’euro – deputato del Pdl Sergio Silvestris ha realizzato su Facebook per costruire il programma della Puglia del futuro a sostegno di «Rocco Palese presidente». «In 24 ore abbiamo registrato già 2500 iscritti», dice Silvestris. «Si tratta di una scelta di campo tra la destra e la sinistra, che riguarda il futuro della nostra regione, che dovrà essere migliore nei fatti, e non nelle parole», afferma il consigliere regionale Pdl Giovanni Copertino. «Con Palese opponiamo serietà e competenza alla retorica di Vendola», aggiunge un altro consigliere regionale Pdl, Nino Marmo. «Palese sarà il presidente della passione e del buongoverno», aggiung e Sergio Tedeschi, pure lui consigliere regionale Pdl. «Enorme gioia e soddisfazione per la scelta di Rocco Palese», viene espressa da Riccardo Memeo, coordinatore regionale della Giovane Italia.

Intanto, il direttivo regionale del Psdi, presieduto dal segretario Mimmo Magistro, all’unanimità, delibera il sostegno, incondizionato, a Palese. Pure la «Puglia Prima di Tutto» sostiene e appoggia con entusiasmo la candidatura Palese. lo stesso fanno i Popolari Liberali di Giovanardi: «Crediamo fortemente nella candidatura di Palese», dice il responsabile provinciale di Bari dei Popolari Liberali, Auro Buttiglione. A favore di Palese anche La Dc di Pizza, ricorda il responsabile regionale del partito, Franco Casillo. Con Palese anche il Nuovo Psi e la Destra- Complessivamente sono 13, compreso il Pdl, le liste che appoggiano la candidatura di Palese»: oltre a quelle già citate ci sono: Partito repubblicano italiano, Fiamma tricolore, Partito liberale italiano, Socialisti, Nuova Dc e Udeur.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright