The news is by your side.

Manfredonia/ Pecorella: “Giovani e cultura: risorse da tutelare”

21

Pecorella convoca tavolo a Palazzo Dogana per discutere della chiusura della sede distaccata a Manfredonia dell’Università di Foggia. A seguito della decisione del Senato Accademico dell’Università di Foggia di chiudere la sede distaccata del corso di laurea di Manfredonia in Economia del Territorio, Stefano Pecorella ,candidato sindaco Pdl e assessore provinciale all’ambiente, ha chiesto ed ottenuto per questa mattina, la convocazione immediata di un tavolo a Palazzo Dogana alla presenza di Davide Leccese, presidente del Consorzio per l’Università di Capitanata, Billa Consiglio, assessore provinciale alla cultura e componente del Senato accademico e Gabriele Mazzone, coordinatore provinciale del Pdl e Giuseppe La Torre, consigliere provinciale. Nel corso dell’incontro saranno affrontate le ragioni per le quali il Senato accademico dell’Università di Foggia ha deciso di chiudere la sede decentrata di Manfredonia. Chiara è la posizione di Pecorella sulla richiesta di informazioni a fronte della mancanza di un decreto ministeriale che imponga la chiusura di sedi decentrate e non conoscendo i costi relativi all’offerta formativa della sede di Manfredonia. E anche qualora queste condizioni fossero negative, Pecorella valuterà la possibilità di intraprendere l’iniziativa di chiedere al Comune di Manfredonia e al tessuto socio-economico locale uno sforzo economico per trovare forme di compartecipazione per tenere in piedi la sede dell’Università. Si parte dal punto che anziché salvaguardare il posto di un docente, si dovrebbe pensare alla cultura e alla formazione dei giovani, i quali rappresentano il futuro di questa città. Questo è l’obiettivo principale intorno al quale lavorare.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright