The news is by your side.

Verso le Regionali/ Poli Bortone: rispetto Berlusconi, ma io posso battere Vendola

19

La leader del movimento «Io Sud» replica all’appello del premier che le chiedeva di fare un passo indietro. «Rispetto il pensiero del Presidente Berlusconi e gli rinnovo la mia stima; ma sono al servizio dei pugliesi per interpretare un bisogno di cambiamento ed una voglia inarrestabile di sviluppo, che vede al centro i valori della socialità propri del Meridione, della famiglia, dell’economia sociale di mercato per le piccole e medie imprese, del moderatismo come metodo di lavoro». È la risposta che la senatrice Adriana Poli Bortone, leader del movimento «Io Sud» dà a Silvio Berlusconi per l’appello a fare «un passo indietro» per le elezioni regionali in Puglia. «I pugliesi, le famiglie, le imprese – continua Poli Bortone – meritano risposte coraggiose e progetti credibili nell’attuazione: l’esatto contrario del fallimentare governo della giunta Vendola».

FORMULA SBAGLIATA – «Il presidente del Consiglio – afferma Poli Bortone ad Affaritaliani.it – ci sta mettendo tutta la buona volontà. Questa formula, che non credo sia sua ma che qualcuno gli ha suggerito come formula di mediazione, non credo sia la formula giusta. Se lo scopo è quello di abbattere la giunta Vendola, io non credo che a 50 giorni dalla campagna elettorale si possano gettare nella mischia delle persone che non hanno mai fatto politica soltanto per non darla vinta agli uni o agli altri. La serietà dell’impostazione politica – aggiunge – impone di trovare un candidato che ad oggi potrebbe, e ci metto tanto di condizionale, essere il più forte per battere Vendola».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright