The news is by your side.

Sanità, riqualificazione del personale: bando da 11 mln

18

Assistenza diretta alla persona nei ricoveri domiciliari.

 

Via al bando per la riqualificazione del personale sanitario in Oss. Il bando, che dispone di un finanziamento di 11 mln di euro, si pone come obiettivo il consolidamento della qualificazione dei lavoratori impegnati a potenziare l’assistenza diretta alla persona nelle strutture sociali e sociosanitarie ove vige il regime di ricovero oltre che nell’assistenza domiciliare.

Le leggi e i regolamenti della Regione prevedono nell’organico la figura dell’Oss e, entro il prossimo mese di febbraio, la riqualificazione del personale Ota-Osa già in servizio in personale Oss. Tale obbligo viene dunque adempiuto con il bando che si rivolge a 3600 unità già in servizio nelle strutture a carattere socio-assistenziale per anziani, disabili, e utenti psichiatrici mentre è rinviata ad una fase successiva la riqualificazione del personale delle Aziende Sanitarie, Ii.Rr.Cc.Cc.Ss, strutture private autorizzate ed Ee.Ee.

Il bando prevede due distinte linee di azione: la prima relativa a strutture residenziali o semiresidenziali a carattere sociosanitario, aziende pubbliche di servizi alla persona, società che operano nell’integrazione scolastica dei disabili, strutture sanitarie extra ospedaliere, enti ecclesiastici e che dispongono di personale Ota e Osa da riqualificare in Oss; la seconda rivolta ai centri di formazione professionale accreditati in grado di presentare progetti formativi per corsi di 400 ore (100 delle quali per tirocini formativi in ambito sanitario) dal costo di 79.200 euro. Il bando contiene in forma esplicita le norme di applicazione
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright