The news is by your side.

Carpino: uomo sgozzato, fermata la moglie

22

E’ prevista per la giornata di oggi l’autopsia sul cadavere di Michele Bramante l’uomo di 67 anni, il corpo senza vita è stato ritrovato domenica sera all’interno della sua abitazione di Carpino.  Intanto le indagini dei carabinieri si stanno concentrando sulla moglie dell’uomo, A. G. R. una donna di 57 anni, nei confronti della quale – informano gli investigatori dell’Arma – è stato emesso un decreto di fermo per omicidio volontario. L’uomo potrebbe essere stato ucciso con un colpo alla gola inferto con un punteruolo. Questo è quanto avrebbe accertato il medico legale in base ad una prima ispezione cadaverica. L’uomo è stato ritrovato riverso, in una pozza di sangue, nel letto della sua abitazione. Il decesso risalirebbe alle dieci di domenica mattina. A dare l’allarme i due figli della coppia che risiedono in Germania. Pare che domenica pomeriggio uno dei due figli abbia chiamato la madre, poi quando avrebbe chiesto a quest’ultima di parlare con il padre, la stessa lo avrebbe informato della morte. La donna, inoltre – informano i carabinieri – è affetta da disturbi di personalità; ma non vi è un referto medico che confermi la patologia. Attualmente la presunta arma del delitto non è stata ancora recuperata. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Lucera.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright