The news is by your side.

Vieste/don GiorgioTrotta: “la causa di beatificazione di don Antonio riprende a camminare”

25

A breve una pubblicazione, intanto è on line il sito all’indirizzo www.donantoniospalatro.it/

 

Per lungo tempo don Antonio Spalatro ha vegliato sulla città di Vieste nel silenzio e nel nascondimento della morte. Cinquant’anni! Il seme caduto in terra alla fine ha dato vita alla spiga matura.
Nel 2005, il 5 gennaio, squarcia il velo del silenzio e don Antonio ritorna a comunicare con la sua Città attraverso la santità della sua vita. S. Ecc. Mons. D. D’Ambrosio decide d’iniziare il processo cognizionale diocesano sulla santità della sua vita sacerdotale e la pratica eroica delle virtù evangeliche. Il Consiglio presbiterale diocesano, dietro sollecitazione della parrocchia SS Sacramento, dove don Antonio esercitò il suo ministero, e con l’approvazione dei Vescovi di Puglia, si costituisce attore della causa. Il Vescovo approva e benedice. Nomina don Giorgio Trotta postulatore diocesano. Inizia così il cammino.
Dopo breve periodo di sosta, ora si riprende a camminare, confidando nella bontà di Dio, sorgente di ogni santità, e del suo servo don Antonio Spalatro. Don Giorgio Trotta ha annunciato che la causa del Servo di Dio sta vivendo in questo periodo, grazie anche alla volontà del nostro nuovo arcivescovo, un momento felice e di grande intensità. Si guarda in avanti con fiducia. La postulazione si è arricchita della collaborazione ufficiale di don Tonino Baldi che dal Vescovo è stato scelto e nominato Vice postulatore. Sarà di valido e prezioso aiuto al cammino della Causa.
In arrivo una pubblicazione. Pronto il sito web www.donantoniospalatro.it/


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright