The news is by your side.

Il Comitato per la tutela del mare del Gargano ringrazia il Carnevale di Putignano

19

Al Carnevale di Putignano di questo anno, che vedrà la terza e la quarta sfilata domenica, 14 febbraio, e martedì, 16 febbraio,  il Signor Deni Bianco con il suo gruppo, vincitore di ben tre  edizioni, ha presentato un carro intitolato “20.000 beghe sotto i mari”, per la cui presentazione sono state utilizzate le parole di Carlo Lucarelli da Navi a perdere: “Come le balene, anche le navi affondate si fanno uscire dalla pancia versi bassi come muggiti, rantoli cavernosi come un sospiro a bocca aperta, gemiti e mormorii lunghi, che viaggiano dentro l’acqua e arrivano lontano, senza che niente li fermi […] esiste un canto delle navi perdute?”

     Il carro allegorico di Deni bianco, una pregevole opera di alto valore simbolico e culturale, al momento della presentazione dei bozzetti , avvenuta il 19 gennaio, è stato presentato e illustrato nella seguente maniera:
“Negli abissi più profondi e oscuri ma mai troppo distanti dall’uomo, fauna e flora marine imparano in fretta a convivere con sinistre e fluorescenti presenze, diventate inesorabilmente parte integrante dell’habitat sommerso. Gli esemplari della nuova specie hanno forma e consistenza molteplici ma alcuni elementi distintivi comuni: non nascono in mare, sono altamente tossici e radioattivi e, per loro natura, fortemente indesiderati. Sono trasportati in alto mare dalle grandi navi dei veleni che a volte li accompagnano inabissandosi solidalmente. E le vicende alle loro spalle sono oscure come i fondali in cui giacciono! Storie di mafia, di politiche segrete, di accordi clandestini, di misteriosi omicidi e di sporchi interessi economici.. La nave Velenia è comandata da una piovra spavalda che ingrassa all’ombra di omertosi “non vedo”, “non sento” e “non parlo” e sta cercando un nuovo angolo di mare in cui scaricare i suoi trasporti eccezionali. E se ciò porterà all’ennesimo sconquasso, poco importa, purché l’unica salvaguardia sia quella del malaffare…”

      Ringrazio il Signor Deni Bianco per la sensibilità dimostrata nell’allestimento della sua opera di fine pregio artistico "20.000 beghe sotto i mari", particolarmente in riferimento alle riflessioni che pone riguardo alla tutela ambientale, alla salvaguardia della salute, alla necessità non più rinviabile di uno sviluppo che sia fermamente sostenibile.

Un ringraziamento va anche agli organizzatori del celebre e famoso Carnevale di Putignano per l’opera di divulgazione e di sensibilizzazione delle tematiche a sfondo sociale che questa edizione offre.

Michele Eugenio Di Carlo
Presidente del Comitato per la tutela del mare del Gargano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright