The news is by your side.

Provincia/ Mazzone (PDL)“Impossibile ricucire con l’UDC”

18

Gli assessori dell’UDC in attesa degli eventi vanno avanti, nonostante la richiesta di revoca da parte del gruppo consiliare del PDL.

 

Vito Guerrera (lavori pubblici) e Nicola Vascello (turismo e trasporti) hanno regolarmente partecipato alla riunione della giunta provinciale a Palazzo Dogana in attesa degli eventi. La convocazione dell’esecutivo, con una richiesta dei gruppo consiliare del Pdl di procedere alla revoca degli incarichi, fa anche capire che lo scarso collegamento tra chi amministra (gli assessori) e chi ha consentito di poter vincere le elezioni (i consiglieri) denunciato da Agostinacchio (Destra) e Marinacci (Udeur) comincia ad avere una consistenza anche pratica oltre che politica. Insomma, con una verifica aperta e con la giunta ormai al capolinea per alcuni tasselli, si procede senza tener appunto conto di una risoluzione adottata all’unanimità dal gruppo del Popolo della libertà al Consiglio provinciale di Foggia. Ma sono a tutti gli effetti assessori della Provincia, ribattono gli osservatori interessati a non creare ulteriori fibrillazioni interne alla coalizione. E poi alla riunione ha partecipato l’assessore Gabriele Mazzone, che è anche coordinatore provinciale del Pdl.
Proprio Mazzone ribadisce che, attività amministrativa a parte, il problema politico della convivenza tra Pdl e Udc nella stessa coalizione, anche in considerazione delle scelte fatte dal partito di Casini a livello regionale, è tutt’altro che congelato. «Nell’ultima riunione del coordinamento regionale si è ovviamente discusso anche della richiesta del gruppo consiliare del Pdl. Ma deve essere chiaro che in questo momento non c’è una discussione concentrata solo su Foggia ma sull’intero territorio regionale», dice Mazzone che aggiunge: «L’orientamento è quello di prendere una posizione netta nei confronti dell’Unione di Centro, ma attendiamo la stesura di un documento politico dei coordinamento regionale del partito, anche perché ormai non esiste solo un caso Foggia ma il caso Foggia è all’interno della questione Puglia. Io penso che sarà questione di giorni, anche perché ormai la campagna elettorale è partita ed è difficile se non impossibile recuperare un rapporto politico».

Filippo Santigliano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright