The news is by your side.

Il Comune di San Giovanni Rotondo rispetta il Patto di Stabilità

25

L’Amministrazione comunale di fronte ad un altro risultato importante: anche nel 2009 l’Ente è riuscito a rispettare il Patto di Stabilità. Un risultato che il sindaco Gennaro Giuliani ha definito "improbabile alla vigilia" e ottenuto grazie "all’impegno di tutta l’Amministrazione e in particolare dell’assessorato al bilancio". Dal 1999 il trattato di Maastricht ha fissato con il "Patto di Stabilità" i parametri dell’indebitamento netto degli Stati (ovvero il saldo tra entrate e spese finali), ciascuno dei quali, a propria volta, stabilisce i criteri di un Patto interno.
L’Assessore alle Finanze, al Bilancio ed alla Programmazione Economica, Biagio Viscio, sulla base di apposita istruttoria espletata dal Dirigente del settore Finanziario, ha chiesto alla Giunta di "prendere atto del rispetto degli obiettivi programmatici del patto di stabilità interno per l’anno 2009".
Ora il Comune potrà inviare la certificazione prevista dalla normativa nazionale entro il termine perentorio del 31 marzo 2010 al Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, confermando così anche formalmente le positive risultanze del saldo finanziario in termini di "competenza mista".
"Partivamo da dati di bilancio certamente non positivi né rassicuranti" – ha spiegato il sindaco Gennaro Giuliani – "ma ho sempre ritenuto possibile questo risultato perché sapevo di poter contare sulla collaborazione di tutti per impedire che il Comune finisse sulla lavagna dei ‘cattivi’, subendo le conseguenze che avrebbero imposto un netto taglio dei trasferimenti, il blocco assunzioni di ogni tipo, comprese le collaborazioni, l’impossibilità di contrarre mutui e prestiti e l’imposizione di un limite agli impegni della spesa corrente".
Ufficio Stampa
Tel. 0882.415910
mobile 328.1347891


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright