The news is by your side.

Regionali : Donato Troiano dal PCI a Rocco Palese

29

Raffaele Fitto non è nuovo ad incursioni nel campo degli avversari. Cinque anni fa, nella lista a sostegno della sua candidatura a presidente della Regione – La Puglia prima di tutto – inserì a sorpresa il nome di Antonio Pellegrino, per due mandati presidente della Provincia di Foggia con il centrosinistra . Trovò facile presa in un Pellegrino rancoroso per la mancata candidatura a sindaco di Foggia. Ora la storia si ripete con la candidatura, data per certa, di Donato Troiano, uomo organico al centrosinistra, la cui avventura politica è cominciata nel Partito Comunista Italiano. Troiano ha ricoperto il ruolo di Sindaco di Monte Sant’Angelo quasi ininterrottamente dal 1976 al 1990. E’ stato poi presidente del consorzio ASI, Direttore generale prima del Comune di Manfredonia poi dell’Asl Fg2, quindi commissario straordinario della ASL unica fino al novembre 2008. Ora la storia si ripete. Una storia di ripicche e malcontenti, di interessi e ambizioni. Raffaele Fitto candida un autorevole personaggio del centrosinistra. Lo fa pescando, come cinque anni fa, nel mare del rancore, quel mare dove annegano le storie personali, e si dimenticano le provenienze. Troiano troverà spazio in una delle liste che sosterranno Rocco Palese. Il ministro Fitto, infatti, sta riempiendo il puzzle dei candidati di centrodestra che correranno per la Regione, distribuiti tra la lista del Pdl, quella della Puglia prima di tutto e quella del candidato governatore. In quest’ultima lista saranno presenti i candidati del partito di Storace, la Destra, tra cui il segretario regionale Paolo Agostinacchio. Due amministratori, infine, a sostegno della Poli Bortone. Domani sarà presentata ufficialmente la candidatura in Io Sud del vicesindaco di Foggia Lucia Lambresa, mentre ieri, per correre in via Capruzzi con l’UDC, Vito Guerrera si è dimesso da sindaco di Carlantino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright