The news is by your side.

In Canada, finalmente!!!

32

Cari lettori, anche se con qualche giorno di ritardo inizio questo mio racconto delle giornate canadesi.

Il viaggio non è andato benissimo: siamo partiti da Malpensa alle otto di mattina e alle nove e mezzo  siamo arrivati a Francoforte, ma abbiamo capito subito che c’era qualcosa che non andava perchè per atterrare abbiamo dovuto aspettare un’ora per colpa delle condizioni avverse del tempo…. nevicava fortissimo… Una volta a terra abbiamo saputo che il volo per Calgary era stato sospeso e siamo stati costretti a trascorrere una notte a Francoforte per ripartire l’indomani mattina.

Appena giunti in aeroporto siamo stati accolti come delle star: tutti volevano fare le foto con noi, ci hanno chiesto gli autografi! Abbiamo ricevuto l’accoglienza che in Italia viene riservata ai calciatori… stupendo veramente….

Qui a Calgary abbiamo fatto il nostro secondo raduno pre-olimpico (dopo quello di Cortina), che ci ha impedito di partecipare alla cerimonia di apertura dei giochi. Domani partiamo per Vancouver. Siamo ansioni si arrivare al villaggio olimpico anche se ci hanno detto che la città è piena di poliziotti per dei manifestanti in protesta…

Abbiamo visto il filmato del georgiano che è morto sulla stessa pista dove gareggeremo noi e a dire la verità siamo rimasti tutti sconvolti; la cosa che più ci ha angosciati è vedere i gesti che lo sfortunato atleta faceva al momento della preparazione per la discesa: ci siamo ritrovati a dire tutti la stessa cosa "sono cose che facciamo anche noi… metterci il casco, concentrarci  e partire"… e a vedere com’è andata a finire è stato un colpo  bruttisimo…..
Adesso basta dai altrimenti ci intristiamo troppo…..

Non vi nascondo che sono molto deluso per non aver letto il mio nome tra i convocati nonostante la mia presenza non è mai stata messa in discussione… mi rifarò leggendolo nei sottotitoli quando staremo per scendere.

Alla prossima

Danilo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright