The news is by your side.

«Venerdì di Quaresima beviamo tutti acqua di rubinetto»

19

«L’acqua è un bene pubblico che non può essere affidato nelle mani di pochi»: partendo da questa convincimento un sacerdote di Andria, don Elia Ercolino, che dirige l’emittente televisiva andriese Tele Deohn lancia la sua proposta: bere ogni venerdì, per tutto il periodo di quaresima, l’acqua del rubinetto e non quella imbottigliata.  Il sacerdote è lo stesso che l’anno scorso, per contrastare la moda imperante dei messaggini lanciò il ‘No sms day’.
«Quest’anno – spiega – prendendo le distanze da ogni politicizzazione del problema, proponiamo lo ‘Yes natural water’, mossi come siamo dalla convinzione che l’acqua è l’oro blu del XXI secolo».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright