The news is by your side.

Calcio Promozione/ Atletico Vieste – Rinascita Rutiglianese 2–0

20

Lo spauracchio Rutiglianese finalmente è stato archiviato con un rotondo quanto meritato 2 – 0 al termine di una partita a scacchi che Franco Cinque ed i suoi ragazzi hanno vinto.

Sin dalle prime battute di gioco gli ospiti hanno saputo imbrigliare i viestani con un gioco alquanto stucchevole ma privo di conclusioni a rete, Vieste che annaspava ma che sapeva tenere almeno il controllo delle posizioni in campo, buona ancora una volta la prova dei difensori dove Francesco Sollitto e Domenico Pellegrino sono stati davvero impeccabili.
Primo tempo che non offriva grandi spunti derivanti da azioni da gol ma che mostrava la tattica in campo dei due tecnici.
Sembrava una partita a scacchi ed il Vieste non poteva che sbloccarla con la solita ed immancabile geniale giocata di Rocco Augelli lesto a sfruttare una corta respinta della difesa, era il 34’ quando Rocco Augelli scattava in area e dal fondo metteva a centro area un delizioso pallone per Matteo Silvestri che lo depositava in rete a porta sguarnita.
Nel finale il Vieste non era fortunato, al 46’ Maurizio Gentile riusciva a liberarsi del suo marcatore e tirava prontamente a rete ma il bravo Tanzi gli negava la gioia del gol.
La Rutiglianese si mostrava avversario ben organizzato in campo ma sterile..molto sterile in attacco, merito della difesa viestana????Interrogativi mai svelati!!!
Nella ripresa il Vieste dal punto di vista tattico è stato esemplare, l’avversario non è stato più in grado di riprendere in mano il pallino del gioco, spettacolare l’avanzare della scacchiera viestana, il guadagnar metri a centrocampo ed il far girare continuamente il pallone…inevitabile il felice epilogo finale con l’acuto del meraviglioso Paolo Augelli.
Al 19’ scatto fulmineo del forte laterale viestano ed avvarsario costretto a toccarlo in area, caduta rovinosa e rigore ineccepibile decretato dal bravo Giangregorio..toccava a Maurizio Gentile gonfiare la rete e chiudere definitivamente la gara.
L’Atletico Vieste continua a collezionare vittorie (10 in 11 partite) e distanziare sempre di più il Canosa, non è stato facile battere una Rutiglianese ben messa in campo ma che nulla ha potuto contro la migliore organizzazione tattica dei garganici emersa nella sua interezza nella ripresa quando l’Atletico Vieste ha dimostrato grande equilibrio tattico sia nella fase di possesso palla che di non possesso, vittoria davvero meritata che vale oro.
Ora bisogna tirare un po’ il fiato, i ragazzi di Franco Cinque sono alquanto logorati sia a livello mentale che fisico e questa sosta (non si giocherà contro la Grumese) arriva al momento giusto.

ATLETICO VIESTE:

Bua, Augelli Paolo, Caiafa, Sollitto, Pellegrino, Gemma, Augelli Rocco (dal 46’ st Prencipe), Silvestri, Gentile (dal 49’ st Stoppiello), Colella, Zoila (dal 37’ st Trotta).

A disposizione: Barbone, Stellato, Riondino, Malavisi.

All. Franco Cinque

RUTIGLIANESE:

Tanzi, Mincuzzi, Natrella, Gentile, Vox, Barbati, Summaria (dal 18’ Ferorelli), Barbato, Quercia, Conteduca (dal 37’ st Chiodo), Mazzilli.

All: De Gregorio  

ARBITRO:

Antonio Giangregorio di Molfetta

RETI:

nel pt al 34’ Silvestri, nel st al 20’ Gentile (rigore)

 

 Michele Mascia

 

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright