The news is by your side.

L’ATLETICO VIESTE OBBLIGATO AL RIPOSO…CANOSA OBBLIGATO A VINCERE

31

Nel recupero della 15^ giornata disputatosi giovedi scorso, l’Atletico Vieste ha vinto nuovamente, questa volta è toccato alla Rutiglianese uscir sconfitto dal “Riccardo Spina”, ben 10 vittorie ed 1 pareggio, 36 reti segnate e 6 subite i numeri conquistati dai garganici sul proprio campo, solo il Canosa è uscito indenne pareggiando 2 – 2 l’incontro. Un campionato incredibile quello disputato dall’Atletico Vieste nella seconda parte con ben 7 successi di fila, e pensare che a fine girone di andata la capolista Canosa sembrava irrangiungibile con 6 punti di vantaggio mentre ora la situazione si è completamente ribaltata a favore dei viestani che vantano addirittura 8 punti di vantaggio.
Questo imponente vantaggio resterà tale anche dopo le gare della 22^ giornata visto che il  Vieste osserverà un turno di riposo e beneficierà del bonus Grumese.
Domani riflettori puntati sul Canosa di Mimmo Caricola che per restare ancora in corsa dovrà battere necessariamante il San Paolo Bari per una gara che si preannuncia difficile.
Le altre inseguitrici si incontreranno tra loro o saranno impegnate in partite non semplici: Rutiglianese – Leonessa Altamura è da brividi per entrambe con i padroni di casa obbligati a vincere per non essere estromessi definitivamente dai play-off, scontro diretto tra Ascoli Satriano e Minervino dove i play-off sono l’obiettivo di entrambe le squadre ed infine il Real Barletta costretto a vincere a Polignano per restare ancora aggangiato alle squadre che lottano per i play-off.
L’Atletico Vieste dopo tanto stress si godrà il meritato riposo, Franco Cinque indosserà in questa settimana solo le vesti di preparatore atletico, solo lui è in grado di restituire al Vieste una condizione psico-fisica accettabile in attesa di altre battaglie….il campionato non è ancora finito..i primi a saperlo sono proprio quelli dell’Atletico Vieste che non molleranno la presa sino al prossimo 25 aprile…festeggiare ora non ha senso!
                                   Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright