The news is by your side.

Operazione antidroga: 16 arresti

19

Nella mattinata odierna, la Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Foggia, coadiuvata dai Reparti Prevenzione Crimine e dal Reparto Volo di Bari, ha eseguito una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere (emessa dal GIP presso il Tribunale di Bari Romanizzi, su richiesta del P.M. della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari Giuseppe Gatti e del P.M. della Procura della Repubblica di Foggia Ludovico Vaccaro) nei confronti di 16 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. L’operazione che prende il nome di "Brothers" dai legami di parentela degli arrestati, ha avuto inizio nell’aprile 2007, quando personale della sezione antidroga ha costatato un incremento del consumo di eroina a Foggia, con il conseguente verificarsi di decessi per overdose. Le indagini sin da subito si sono ristrette nei confronti di diversi pregiudicati conosciuti alle forze dell’ordine come abituali spacciatori di eroina. In particolare gli agenti della squadra Mobile di Foggia hanno concentrato la loro attività sui componenti della famiglia "Bruno", alias "pirata", che, nonostante i precedenti penali, si dedicavano incessantemente allo spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti prevalentemente eroina, divenendo il riferimento di moltissimi pusher e tossicodipendenti di Foggia e delle vicine province. Gli agenti della Mobile, attraverso intercettazioni telefoniche, riprese video effettuate nei pressi di un circolo ricreativo, utilizzato come base operativa del sodalizio e numerosi sequestri di eroina ed hashish, hanno acquisito gravi elementi probatori a carico dei fratelli Bruno: Luciano, Alessandro e Lorenzo. Nel corso delle indagini sono stati tratti in arresto 12 spacciatori e sequestrati 500 grammi di eroina, 50 grammi di cocaina e 900 grammi di hashish oltre a 13.000,00 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright