The news is by your side.

Puglia prima di tutto : in lista Calamita e Orlando, non c´è Troiano

51

In lista anche Giuseppe Calamita, ex margherita e già assessore della giunta Stallone. Confermato il ‘ripensamento’ di Donato Troiano. La Puglia prima di tutto, il partito voluto dal ministro Raffaele Fitto, ha concluso le operazioni per la formazione della lista dei candidati per il rinnovo del Consiglio Regionale. Sottolineato l’impegno delle donne e una omogenea rappresentatività territoriale. Questi gli undici candidati: Capolista è il sanseverese Damone Francesco (detto Cecchino), Albano Anna Maria di Rodi Garganico, Calamita Giuseppe di Stornara, Ceglia Maria Santa di Cerignola, Giuseppe De Vita di Casalvecchio di Puglia, Falcone Michele di Mattinata, Anna Elisabetta Iacubino di Apricena, Vincenzo Nunno di Bovino, Vito Oronzo Orlando di Foggia, Piacquadio Luigi di Lucera, Lucio Rosario Ventura di Foggia. I 12.000 consensi ottenuti nelle scorse amministrative, in una campagna elettorale-lampo, organizzata con pochi mezzi e in pochissimo tempo, senza alcuna visibilità politica, con l’ostilità di molti, hanno premiato ‘La Puglia prima di tutto’ con ben 7 consiglieri comunali solo tra Foggia, Lucera e San Severo e tre consiglieri circoscrizionali. Un dato che se proiettato sull’intero territorio provinciale fa intuire le reali potenzialità del movimento politico ispirato dal ministro Raffaele Fitto e dal capogruppo regionale Cecchino Damone.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright