The news is by your side.

Calcio Allievi Regionali/ S.Severo – Nuova Gioventù Vieste 3–3

14

La Nuova Gioventù strappa un risultato, tre a tre, sul campo “Ricciardelli” di S.Severo, che vale molto sul piano morale, decisamente meno per la classifica, sulla formazione di Teodoro Palatella, a una sola giornata dalla conclusione del campionato, si scorge all’orizzonte, in maniera velata, lo spettro della retrocessione.

 Nonostante tutto, però, la quasi salvezza è arrivata, tra l’altro nel modo più spettacolare, il 3-3 di S.Severo è sinonimo di una squadra che non ha mollato neanche in svantaggio di due reti, raggiungendo il pari in extremis grazie alla rete di Cristian Mastromatteo (per lui doppietta, che porta a cinque il numero di reti totali messe a segno in questa stagione con la maglia della Nuova Gioventù). La compagine viestana era andata in vantaggio, già al 23’ del primo tempo con De Vita. Una rete che dopo appena sette minuti era pareggiata da D’Auder, ma allo scadere di tempo prima Adesso (33’) e poi un rigore dello stesso D’Auder (40’) sembravano aver chiudo il match a favore dei locali. Nella ripresa, invece, la grande rimonta avviata da Mastromatteo che dopo l’intervallo è subentrato a Rinaldi e completata dallo stesso. Congedo amaro per il S. Severo, quando l’ultima gara casalinga sta per chiudersi con una vittoria, che avrebbe riscattato anche l’atroce beffa subita all’andata, ecco che il diavolo ci mette la coda e rovina i piani della comitiva locale. Rovina la doppietta di D’Auder, il ritorno al gol di Adesso, che s’era fatto il regalo di compleanno. C’è rimasto male il pubblico, ci sono rimasti male anche gli stessi calciatori che, sul 3-1 con i loro errori hanno favorito il pareggio della Nuova Gioventù. I sostenitori del S.Severo erano pronti a salutare i propri ragazzi, invece è rimasto ammutolito. Mastromatteo, attaccante dal fisico aitante e dalla buona tecnica, piazza la seconda stoccata di giornata. Evidentemente i due gol di vantaggio con cui i locali avevano chiuso il primo tempo hanno un tantino rilassato la squadra, che in avvio di ripresa s’è rilassata, subendo un gol con quattro passaggi palla a terra, limitandosi ad “osservare” gli ospiti mentre imbastivano l’azione più bella di tutta la partita. Fatta eccezione per due iniziative di Nardella (calcio piazzato  e tiro in bella coordinazione su suggerimento di Vocale con parata in angolo di Grima), il S.Severo nei secondi 40’ non ha mai tirato in porta, subendo la pressione da parte della Nuova Gioventù. I tanti affondi senza criterio, le verticalizzazioni con puntuale perdita del pallone, hanno fatto il gioco della squadra ospite, che ha colpito proprio quando si attendeva la conclusione della contesa. Dopo un quarto d’ora di sterile predominio territoriale da parte degli uomini di Cataneo, la beffa è arrivata poco prima del triplice fischio. Il S.Severo del primo tempo è piaciuto perché ha saputo rimediare al primo errore commesso, provando in continuazione ad affondare i colpi, giocando con una certa determinazione. Nella ripresa La Nuova Gioventù si presentava con una punta in più. Palatella inseriva Mastromatteo, conferendo maggiore peso all’attacco viestano, non rinunciando alla spinta a sinistra del bravo Vescera. Palumbo e Vetrano lì in mezzo tenevano duro, agevolati in parte dal ritmo a corrente alternata, a differenza dei primi 40’, imposto dalla squadra di casa. La Nuova Gioventù affondava per quattro volte nell’arco della ripresa, siglando due gol e mancando per un soffio il terzo. Alla fine non si può festeggiare la permanenza nella categoria, il dopo-partita è mogio per i risultati pervenuti dagli altri campi. Per la Nuova Gioventù un pareggio che vale quasi la salvezza , certa se domenica prossima i ragazzi di Palatella “al Riccardo Spina”, riusciranno a conquistare una vittoria ai danni del S.Onofrio di S.Giovanni Rotondo, disinteressandosi cosi dei risultati delle rivali in corsa per evitare la retrocessione.

Campionato Regionale Allievi
S.Severo – Nuova Gioventù Vieste 3 – 3

Nuova Gioventù:

Grima, Ruggieri(dal 50′ Troiano), Delli Santi, Palumbo, Cotadamo(dal 41’Vescera) , Impagnatiello, Scala, Vetrano, Sicuro(dal 72′ Basso), De vita, Rinaldi(dal 41′ Mastromatteo)

a disp. Losito, Lopriore D., Lopriore M.

all. Teodoro Palatella

Reti al 23′ De Vita, al 30′ e 40′ D’Auder, al 33′ Adesso e al 60′ e 78′ Mastromatteo

Le Pagelle

Grima 6+ un paio di uscite avventurose ma anche una mega parata su Nardella al 25’ del secondo tempo. Forse sul secondo gol incassato poteva fare di più. Reattivo
Ruggieri 6 si limita a compiti di retroguardia senza spingere troppo. Costretto ad uscire per un risentimento muscolare. Attento
delli Santi 6 Dinamico. Sempre pronto a farsi trovare in fase di spinta. Meno in fase di copertura. Fluidificante
Palumbo 6,5 gara di grandissima quantità, una diga in mezzo al campo, un perno insostituibile per l’undici di Palatella. Baluardo
Cotadamo 5,5  qualche disattenzione di troppo,  ma nel complesso solita  prova in mezzo alla difesa. Deconcentrato
Impagnatiello 6 Il capitano comanda con discreta personalità la difesa viestana.  Compie diversi interventi preziosi in fase difensiva, anche se D’Auder è un brutto
cliente e  se ne accorge. A tratti precipitoso nel dare palla lunga in avanti. Sbiadito
Scala 6  Alla corsa e all’impegno stavolta ci aggiunge qualcosa con l’invito a nozze per
De Vita in occasione della prima rete.
Vetrano 6 in ombra nella prima mezz’ora, migliora a livelli accettabili nel resto della gara. Diesel
Sicuro 6  Non riesce ad entrare nel vivo della contesa, prima al centro dell’attacco poi  sulla fascia. Fa tanto movimento, è un punto di riferimento prezioso per tutti i compagni, ma perde la sua vena realizzativa. Prezioso
De Vita 6 + E’ entrato prepotentemente nello scacchiere di Palatella. Dà qualità
e briosità all’azione dei viestani. Sempre nel vivo della manovra, ha il grande merito di siglare la prima rete. Tuttofare
Rinaldi 6- discreto apporto nel gioco di rottura in mezzo al campo, meno combattivo
però rispetto al solito. Convalescente
Vescera 6 Prova positiva. La mette sul piano fisico e non sfigura. Si vede che ha fiato, diversamente nel finale non arriverebbe a sfiorare il gol in due circostanze. Caparbio
Mastromatteo 7-  entra e dà vivacità al reparto offensivo e all’intera squadra, le due reti realizzate sono  il giusto premio al suo impegno. Tsunami
Basso 6 Inserito nel clima "caldo" del match bada a mantenere la calma e la posizione. Pompiere
Troiano 6  In progresso rispetto alla prestazione ‘così e così’ di domenica scorsa. Compie diversi interventi preziosi in fase difensiva. Jolly    Classifica Allievi Girone A
 
Allievi Girone A – La Classifica –     

1 – Cosmano Sport Foggia                  50         
2 – Juventus San Michele Foggia          47          
3 – San Severo                                  38         
4 – San Pio X Lucera                           35         
5 – Lucera Calcio                                28         
6 – Audace Cerignola                          27          
7 – G & T Orta Nova                            25         
8 – Sant’Onofrio Calcio                        25        
9 – Nuova Gioventù Vieste                   24         
10 – (*)  Real San Giovanni Rotondo    21         
11 – G. Salvemini Manfredonia             18         
12 – (*)  Punto Foggia 1989                17        
 

* = partite da recuperare      
Retrocedono nel campionato Provinciale Allievi le ultime tre classificate

Risultati giornata 21 (28/02/2010)
 

Audace Cerignola  – San Pio X Lucera                                        3 – 1
 Punto Foggia 1989 – Real San Giovanni Rotondo                        n.g.
 San Severo – Nuova Gioventù Vieste                                         3 – 3
 G & T Orta Nova – Lucera Calcio                                               3 – 0
 Juventus San Michele Foggia – G. Salvemini Manfredonia            5 – 1
 Sant’Onofrio Calcio – Cosmano Sport Foggia                             0 – 1


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright