The news is by your side.

Calcio Promozione/ Domani ultimo ostacolo per l’Eccellenza?

10

Il campionato di promozione vivrà domani la giornata più bella ed emozionante grazie alla sfida tra Canosa ed Atletico Vieste le due squadre accreditate alla vittoria di questo campionato, potrebbe sembrare strano..ma il campionato è ancora in gioco e gli attuali 11 punti di ritardo che separano il Canosa dal Vieste potrebbero diventare addirittura 5 in un solo colpo. I viestani sono pronti a soffocare le loro emozioni ed esaltazione ed aspettare la certezza della matematica, il Canosa giovedi 11 marzo dovrà recuperare la gara con il Japigia Valenzano e domani dovrà battere il Vieste per rimanere ancora in gioco, mister Caricola è un ammiratore del Vieste ma questa volta girerà la testa dall’altra parte sperando che il suo Canosa lo segua!
I tifosi viestani ci saranno e quindi faranno sentire la loro voce, andranno in 53 con il pullman ma altri raggiungeranno Canosa in auto, non ci saranno problemi di nessun genere, grande cordialità tra le due tifoserie e tra le due dirigente, sarà una grande giornata di sport.
Mister Franco Cinque non vuol sentir parlare di pronostici, il Vieste che ha battuto il Minervino è stato stratosferico, basta fare il copia ed incolla per sognare ed invece ogni partita ha una sua storia e quella col Canosa si dovrà scrivere domani al “San Sabino” appuntamento fissato per le ore 15:00.
Onda Radio nel programma Ondagol riserverà molto spazio alla gara Canosa –Atletico Vieste con interventi diretti dallo stadio di Pino Grisorio e Leo Cannata.
E’ stata annunciata la presenza del Presidente della F.I.G.C. Pugliese Vito Tisci e del suo staff, tanti gli osservatori per una gara molto speciale.
Nelle fila del Vieste saranno tutti presenti, soprattutto loro i gemelli Paolo e Rocco Augelli, i talentuosi giocatori viestani sono in forma smagliante e proprio quest’anno hanno deciso di stupire, se poi ci mettiamo un gruppo davvero unito che ha serrato le fila, si può parlare di sfida decisiva per questo campionato, 11 punti di vantaggio rischiano di far saltare gli equilibri più al Canosa che li deve recuperare che al Vieste, gara quindi che si giocherà anche dal punto di vista nervoso e quindi importante sarà la conduzione della gara da parte dell’arbitro che non permetterà nessun tipo di gioco fisico.
                                                                                                    Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright