The news is by your side.

Vieste/ Oggi i controlli sulle abitazioni allagate

11

Vigili del Fuoco ieri al lavoro in contrada Palude Mezzane dopo il nubifragio.

 

Ancora al lavoro per tutta la giornata di ieri i Vigili del fuoco a Vieste, in contrada Palude Mezzane, dopo l’allagamento causato dal nubifragio che si e abbattuto, tra martedì notte e mercoledì mattina, a Vieste e che ha causato anche l’esondazione del torrente Molinella. Due le squadre dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia che, con alcune unità della protezione civile, hanno operato con idrovore e altre attrezzature speciali per prosciugare box, scantinati, locali e abitazione invasi, in qualche caso, anche da cinquanta centimetri di acqua mista a fango. Ripristinata, quasi del tutto, la viabilità all’interno della contrada e le strade di accesso al rione di campagna che si trova a ridosso del corso d’acqua esondato
E intanto anche la scorsa notte quindici famiglie che vivono nella contrada a circa cinque
chilometri da Vieste, hanno trascorso la notte fuori dalle loro abitazioni. Quattro le famiglie, per un totale di quindici persone, che sono state ospitate a spese dell’amministrazione comunale in un albergo di Vieste mentre sono undici i nuclei familiari che hanno trovato ospitalità presso parenti o amici. E questa mattina, come ha annunciato il sindaco di Vieste Ersilia Nobile, incominceranno i controlli dei tecnici dell’amministrazione comunale e degli ispettori sanitari per verificare l’agibilità, dal punto di vista tecnico ma anche sanitario, delle quindici abitazioni che sono state evacuate perché allagate dall’acqua e dal fango Secondo alcune indiscrezione le prima famiglie potranno rientrare nelle loro case non prima dell’inizio della prossima settimana. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright