The news is by your side.

Roma convegno sui progetti LIFE+2008. Al Parco uno riguardante la fauna di Montenero

9

Lo scorso 9 marzo a Roma presso la Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini in Piazza del Campidoglio si è svolto il Kick Off meeting dei progetti LIFE+2008. All’incontro con i rappresentanti europei della Commissione Europea, del Ministero dell’Ambiente, in qualità di Focal point nazionale di LIFE+ e del Team di monitoraggio hanno partecipato i beneficiari dei progetti italiani che hanno ottenuto il co-finanziamento comunitario. Lo scopo del seminario (ore 10-ore17) che si è svolto tra le suggestive scenografie della Sala Pietro da Cortona – break coffee in Terrazza Caffarelli dalle 11,30 alle 12,00 – era illustrare ai rappresentanti dei progetti le disposizioni comuni che regoleranno nel corso dell’attuazione degli interventi le varie fasi di realizzazione, i rapporti dei beneficiari con la Commissione europea, gli aspetti relativi alla gestione tecnico-amministrativa e la rendicontazione finanziaria dei progetti. Era presente anche il Parco Nazionale del Gargano (dott.ssa Carmela Strizzi e dott. Michele Guidato) perché l’ente di via Sant’Antonio Abate a Monte Sant’Angelo è beneficiario di un progetto LIFE+08 NAT/IT/000326 Fauna di Montenero Azioni Pilota per la salvaguardia degli anfibi, rettili e chirotteri del Sic Monte Calvo – Piana di Montenero- rientrante nel programma LIFE+NATURA & Biodiversity 2008. Partner del progetto sono l’Azienda agricola Montenero e il Centro Studi Naturalistici Onlus. Co-finanziatori l’Amministrazione Provinciale di Foggia e gli enti competenti di supporto al progetto il Ministero dell’Ambiente (Direzione Generale Conservazione della Natura e la Regione Puglia). L’obiettivo generale del progetto è garantire uno stato di conservazione ottimale delle popolazioni di anfibi, rettili e chirotteri dell’area di Montenero, che tra l’altro è sito di interesse comunitario (Sic) IT9110026. Come? Attraverso il recupero della funzionalità degli habitat idonei per le specie (raganella italiana, tritone crestato italiano, tritone italiano, cervone e chirotteri). In particolare rientrano tra gli obiettivi, la protezione e la salvaguardia delle valenze faunistiche locali, la realizzazione di azioni concrete di conservazione, la creazione di nuova occupazione ed impresa a livello locale e la promozione di azioni finalizzate a ridurre l’impatto della pastorizia e dell’agricoltura.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright