The news is by your side.

Festa rimandata per l’Atletico Vieste in Eccellenza

12
Un rigore realizzato dal Mola a pochi minuti dal termine annulla il primo match-point per la capolista. Si tornerà a giocare tra 15 giorni

Quando tutto sembrava deciso, quando il gol di Maurizio Gentile stava decidendo le sorti della partita contro l’Atletico Mola e dell’intero campionato, quando mancavano pochi minuti al triplice fischio e all’avvio dei festeggiamenti, un fallo da ultimo uomo di Francesco Sollitto (con conseguente espulsione) permetteva a Pontone di realizzare il calcio di rigore che fissava il risultato finale sull’uno a uno e rimandava la festa di almeno 15 giorni.

La vittoria del Canosa per 3 a 1 sulla Rinascita Rutiglianese permette agli immediati inseguitori di tenere ancora accesa la flebile fiammella di speranza di poter riagguantare la vetta della classifica.

Tutto rimandato a tra 2 settimane, come si diceva, quando l’Atletico Vieste andrà a prendere i tre punti in casa del Ruvo che sta continuando a regalare successi alle squadre che domenicalmente il calendario gli pone di fronte. Oggi è toccato al Santeramo: 7-0 e triplice fischio prima ancora dello scoccare del 45mo del primo tempo, perchè, come al solito, il Ruvo era rimasto in 6 uomini, uno in meno di quelli previsti dal regolamento per poter proseguire la gara.

Se per la capolista il successo è assicurato, il Canosa non dovrebbe soffrire molto di più sul campo del Soccer Atletico Molfetta, terz’ultimo in classifica e già matematicamente certo di doversi guadagnare con gli spareggi la permanenza in Promozione anche nel prossimo anno.

Sandro Siena


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright