The news is by your side.

Tatarella: “Il Consiglio Regionale pletorico è sconcio ed illegittimo”

19

"Mentre la Finanziaria prevede riduzione e tagli al numero dei consiglieri e degli assessori degli Enti Locali, il cosiddetto ‘premio di governabilità’ crea un Consiglio Regionale pletorico e costosissimo". Lo dichiara l’europarlamentare del Popolo della Libertà Salvatore Tatarella commentando il fatto che nella prossima legislatura l’assemblea regionale pugliese avrà ben settantotto membri. "Non è solo una questione di costi" prosegue Tatarella "anche se spendere circa un milione di euro in più all’anno di sole indennità non sembra una grande idea, e alla luce dello stato penoso dei bilanci regionali lo si potrebbe definire un autentico sconcio. Il fatto è che questo allargamento confligge in modo evidente con lo Statuto della Regione, che sta alla Puglia come la Costituzione sta alla Repubblica Italiana. "Nello Statuto" conclude l’eurodeputato pugliese "c’è scritto chiaramente che il Consiglio Regionale è composto da settanta membri, e non si vede come una legge regionale ordinaria possa prevalere su questa previsione. In ogni caso aggiungere otto posti per far sentire Vendola meno solo mi sembra eccessivo."


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright