The news is by your side.

Anziano a Foggia spara ai vicini:muore la donna

11

E’ morta negli Ospedali Riuniti di Foggia Giovanna Ferrantino, di 36 anni, una delle due persone – marito e moglie – ferite con colpi di pistola a Foggia da un loro vicino di casa durante un litigio. La donna era stata raggiunta da un proiettile che le aveva attraversato la testa. Le sue condizioni erano apparse subito disperate. I medici avevano ugualmente tentato un intervento chirurgico, ma non c’è stato niente da fare: è morta questa mattina in sala di rianimazione. Permangono gravi anche le condizioni di suo marito, Luigi De Stefano, di 46 anni, anche lui raggiunto da proiettili al fegato e a un polmone: è tuttora ricoverato con riserva di prognosi.

A sparare, secondo la ricostruzione fatta dalla squadra mobile della questura di Foggia, sarebbe stato un muratore di 67 anni, Rocco Alari, che ieri, dopo essere stato interrogato in questura era stato arrestato per duplice tentativo di omicidio.
Polizia
Ora dovrà rispondere di omicidio volontario. La sparatoria è arrivata dopo l’ennesimo litigio tra vicini, dirimpettai in uno stabile in via nella zona Carmine Vecchio. Sarebbe volato qualche ceffone. Poi Alari avrebbe preso la sua pistola, una Beretta legalmente detenuta, e avrebbe sparato diversi proiettili colpendo la donna alla testa e l’uomo al petto. Subito dopo si è chiuso in casa con sua moglie, fino all’arrivo di una pattuglia della mobile che lo ha arrestato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright