The news is by your side.

Lo stop alle intenalizzazioni annunciato dal sito della Regione è una notizia falsa

24

Caccia al falsario, o all’inetto, o al sabotatore. Alla Regione cercano il responsabile di una informazione inserita per sbaglio o per dolo sul sito istituzionale, nell’area «Trasparenza». È il luogo dove da poche settimane si inseriscono le delibere approvate dalla giunta, prima che siano pubblicate sul bollettino ufficiale. Un gesto di trasparenza, appunto. Il fatto è che mercoledì è apparsa una delibera (inesistente) che riportava la riformulazione delle linee guida con cui
provvedere alle internalizzazioni di migliaia di lavoratori della sanità, oggi alla dipendenza di imprese esterne (pulizia, ausiliari, eccetera). Altro che assunzione diretta nelle società costituite dalle Asl: va fatto il concorso. Alcuni giornali e tv ne danno regolarmente notizia. Solo che la notizia è falsa. Meglio:è falsa la delibera. L’assessore Tommaso Fiore, è costretto a precisare: nessun cambio di rotta rispetto a quanto programmato e deciso con la legge Omnibus; solo una novità per il reclutamento dell’amministratore unico delle società. Ora è caccia a chi ha inserito il falso provvedimento perché la Trasparenza sia davvero trasparenza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright