The news is by your side.

Parco del Gargano, richiesta al Ministro Prestigiacomo per nuovi assetti

16

D´Anelli (Pdl) chiede il cambio, Gatta disposto a continuare anche da consigliere regionale del Pdl.

 

Dopo quasi un anno è tornata a riunirsi la Comunità del Parco nazionale del Gargano. L’assemblea ha subito bocciato il risicato bilancio di previsione (appena 300.000 euro). Tra le altre proposte avanzate dai sindaci e condiivise anche dal commissario Giandiego Gatta, la riperimetrazione del Parco e l’eliminazione del comitato tecnico. Infine la richiesta al Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, di nominare in tempi brevi il nuovo presidente. ‘C’è bisogno di rimettere in cammino il Parco – ha detto il presidente della Comunità del Parco Carmine D’Anelli -, pertanto Gatta deve andare via e il Ministro deve nominare subito i nuovi vertici. C’è tanto da lavorare. Si è perso troppo tempo’. La risposta di Gatta: ‘Non sono i sindaci che decidono il mio futuro, ma il ministro Prestigiacomo. Non è vero che c’è incompatibilità tra la carica di presidente e quella di consigliere regionale. Una cosa è certa, andrò a Bari a rappresentare la Capitanata, il Gargano e il suo Parco e se la Prestigiacomo lo vorrà sono pronto a dare continuità al mio lavoro al Parco’

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright