The news is by your side.

Presentato alla Provincia di Foggia il Progetto “Primavera della Legalità”

13

Gli assessorati alle Politiche educative e alle Politiche del lavoro della Provincia di Foggia, l’Ufficio scolastico provinciale, la Questura di Foggia e la Consulta provinciale degli studenti credono nella necessità e nella forza preventiva di educare e alla legalità democratica e alla cittadinanza.
 Il progetto ‘Primavera della Legalità’ vuole, quindi, difendere i valori civili quali la dignità della persona ed il rispetto dell’altro, la tolleranza, il senso di responsabilità mediante l’educazione alla democrazia ed il corretto utilizzo delle sue procedure. “In questo modo si promuoverà una cultura della legalità in grado di educare i membri di una collettività a sentirsi comunità, alla valorizzazione delle regole come strumenti di convivenza, al rispetto di norme stabilite, e perciò convenzionali, ritenute essenziali per la promozione stessa dell’aggregato sociale, un atto dovuto nei confronti dei cittadini che si stanno formando e che stanno proponendo quella coscienza che li porterà ad essere uomini attivi nella società”. È questo il commento dell’assessore provinciale alle Politiche educative Billa Consiglio nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto ‘Primavera della legalità’ che ha avuto luogo questa mattina presso la Sala Giunta di Palazzo Dogana. Il progetto, rivolto ai ragazzi degli ultimi due anni delle scuole superiori della provincia di Foggia, propone un calendario ricco di appuntamenti sul tema della legalità che ha preso il via il 26 marzo e che si concluderanno il 12 maggio.
“Vincere la battaglia per l’affermazione dei valori della legalità significa innanzitutto far trionfare questo principio tre i cittadini del domani, tra le giovani generazioni che ogni giorno nelle nostre scuole si formano e crescono. La campagna ‘Primavera della legalità’ si muove su questo fronte, quello di una vera e massiccia sensibilizzazione degli studenti, perché il rispetto delle regole, la cultura dei doveri prima ancora che dei diritti, la convivenza civile siano patrimonio comune e riconosciuto. Portare la legalità nelle scuole – ha concluso l’assessore Consiglio – è dunque un obiettivo che questo declinerà in una diretta assunzione di responsabilità per i ragazzi che ne saranno coinvolti: affiderà loro il compito di discutere e confrontarsi, di avanzare proposte ed idee. Li renderà attori protagonisti nella società in cui vivono ed operano, gettando le basi per costruire un domani migliore”. Di seguito riportiamo l’elenco degli appuntamenti, dopo l’incontro di mercoledì 7 aprile, con un convegno a cura della Questura “Eccessi etilici e sicurezza stradale”.
 26 aprile, ore 10, Foggia – Teatro del Fuoco. Rappresentazione teatrale a cura dell’U.n.a.s.c.a. Puglia-Basilicata “Slow down show”, spettacolo della sicurezza stradale.
A maggio, a San Severo, convegno istruzione “Formazione, lavoro, legalità”; incontri delle scolaresche con le Forze dell’Ordine; concorso di idee con elaborati a tema; vertice sulla legalità.
12 maggio, ore 9,30, Foggia – Tribunale della Dogana. Convegno di chiusura e premiazione
NEWS: Si terrà a maggio la “II Giornata di sensibilizzazione e promozione del dono, della gratuità e dello scambio solidale della Provincia di Foggia” – Progetto Per Dono
Il CSV Daunia, in collaborazione con l’associazione Uni Verso Cultura, promuove la “II Giornata di sensibilizzazione e promozione del dono, della gratuità e dello scambio solidale della Provincia di Foggia” – Progetto Per Dono. Lo scopo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare i cittadini della provincia di Foggia a donare risorse materiali alle organizzazioni non profit (onp) e creare scambi solidali tra quest’ultime. Le associazioni partecipanti potranno donare/ricevere beni alimentari, prodotti per l’infanzia o attrezzature informatiche. L’iniziativa verrà svolta nel mese di maggio, successivamente saranno specificate le modalità operative e gli ulteriori dettagli riguardanti il luogo e la data di svolgimento della “II Giornata di promozione del dono”. Tutte le organizzazioni non profit interessate a partecipare all’evento potranno ricevere ulteriori informazioni contattando il CSV Daunia al seguente numero 0881/688297 e/o inviando una mail all’indirizzo uvcultura@gmail.com. Si allega la scheda di adesione all’iniziativa per le organizzazioni non profit.
BANDI E AVVISI: Estate 2010: L’Associazione Libera organizza campi di lavoro sui terreni confiscati alla mafie
ESTATE LIBERI 2010. Anche quest’anno sarà possibile contribuire al riutilizzo sociale dei beni confiscati in modo diretto e responsabile. Nel 2009 sono stati più di 2000 i volontari della campagna "E!State Liberi", un’esperienza di volontariato che ha fornito un supporto fondamentale alle cooperative e alle associazioni che promuovono il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie. E!state Liberi si realizza attraverso la sinergia e il protagonismo di Arci, Legambiente, Pax Christi, Agesci, CNGEI, i coordinamenti territoriali di Libera, le cooperative sociali e le associazioni che aderiscono al progetto Libera Terra e che gestiscono i beni confiscati alle mafie.
Tanti volontari e volontarie scelgono di fare un’esperienza di lavoro e di formazione civile sui terreni confiscati alle mafie e gestiti dalle cooperative sociali di Libera Terra. Segno questo, di una volontà diffusa tra i giovani di essere in "prima linea" e di voler tradurre questo impegno in una azione concreta di responsabilità e di condivisione.  L’obiettivo principale dei campi di lavoro sulle terre confiscate alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e sul senso civico che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto. Si dimostra così che è possibile ricostruire una realtà sociale ed economica fondata sulla pratica della cittadinanza attiva e della solidarietà. I campi, oltre che ai lavori nei terreni, insieme agli operatori delle cooperative e delle associazioni, prevedono sessioni di studio e informazione sulle tematiche della lotta alle mafie. L’esperienza dei campi di lavoro ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, lo studio e l’incontro con il territorio per uno scambio interculturale. La giornata tipo del capo di lavoro antimafia sarà quindi suddivisa:
la mattina attività lavorativa sui campi e/o di risistemazione dei beni confiscati;
il pomeriggio attività formativa; la sera iniziative di animazione territoriale e socialità con il coinvolgimento delle comunità locali.
Per maggiori informazioni sui Campi di volontariato: estateliberi@libera.it  oppure chiamare allo 0669770301.
BANDI E AVVISI: Si chiama "Dona un libro" l’iniziativa di solidarietà organizzata dalla libreria Ubik insieme all’ospedale di Foggia
La libreria Ubik di Foggia, sita in piazza Giordano , si fa promotrice di un’iniziativa di solidarietà che sente di condividere con i propri lettori, cui è rivolto un invito molto particolare. L’idea è quella di dare vita ad una piccola biblioteca per la sala d’attesa del reparto di malattie infettive dell’ospedale Riuniti di Foggia. Ognuno potrà contribuire, con poco, pochissimo. Anche soltanto con un libro. La libreria avrà l’onore di raccogliere tutti i titoli che arriveranno dai propri lettori che, nell’esigenza di fare spazio tra i propri scaffali o di condividere con qualcuno meno fortunato un testo amato, hanno l’occasione di contribuire ad una nobile iniziativa. Contiamo sulla solidarietà di ognuno di voi, consapevoli di quanto possa significare la semplice lettura di un libro, soprattutto nei momenti più difficili della vita.
BANDI E AVVISI: E’ partita la campagna di comunicazione “Sapete come mi trattano” promossa dalla Fish (Federazione Italiana per il Supermanto dell’Handicap)
La Fish (Federazione Italiana per il Supermanto dell’Handicap), nell’ambito del progetto “Diritti Umani e inclusione: azione di rete per il superamento di vecchi e nuove forme di segregazione” cofinanziato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, cui ha aderito anche CSVnet, ha promosso la campagna di informazione e sensibilizzazione “Sapete come mi trattano?”. L’iniziativa intende, attraverso un concorso, promuovere e valorizzare sceneggiature, video, fotografie, vignette e illustrazioni che rappresentino con incisività esempi di discriminazione e segregazione delle persone con disabilità.  Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.sapetecomemitrattano.it
BANDI E AVVISI: Metti l’intercultura tra le tue passioni: quattro concorsi artistici per festeggiare con i migranti proposti dall’associazione “Fratelli della Stazione” in vista della "Giornata Interetnica" del 16 maggio prossimo
“Metti l’intercultura tra le tue passioni”, è lo slogan scelto dai Fratelli della Stazione per la quarta edizione dei "concorsi interetnici", che l’associazione foggiana ha indetto in vista della "Giornata Interetnica" del 16 maggio prossimo, la festa dei popoli stranieri residenti nel capoluogo dauno. Sono quattro i concorsi banditi per quest’anno: un concorso letterario, per poesie, brani e articoli giornalistici; un concorso di pittura estemporanea, che si svolgerà nel corso della Festa; un concorso di brevi video-spot ed  un concorso musicale, per brani inediti, i cui partecipanti si esibiranno sul palco della Festa che sarà montato, come ogni anno, in Piazza Cavour. “Con i concorsi, che hanno ad oggetto l’immigrazione, l’accoglienza e il multiculturalismo, cerchiamo di sensibilizzare i giovani a un tema difficile, come quello dell’immigrazione, puntando sulla fantasia e la creatività” ha affermato Leo Ricciuto, presidente dell’associazione. I lavori dovranno pervenire entro il 2 maggio e saranno valutati da un’apposita giuria tecnica. Per i vincitori sono previsti premi pari a 200 euro per il concorso musicale e 100 euro per gli altri concorsi. La versione integrale dei bandi si può scaricare dal sito www.fratellidellastazione.com, ma per maggiori informazioni si possono contattare gli organizzatori all’indirizzo e-mail info@fratellidellastazione.com o al numero telefonico 340.3101148.
EVENTI: Il Co.Ge. Puglia organizza l’incontro della Consulta nazionale dei Comitati di Gestione
Il 19 e 20 aprile prossimi, a Polignano a Mare (BA), si svolgerà l’incontro della Consulta nazionale dei Co.Ge. per valutare lo stato dell’arte delle azioni poste in essere a favore dei Centri di Servizio al Volontariato e dell’associazionismo nazionale. Lunedì 19 aprile, si terrà il convegno “2008-2010: riflessioni sul volontariato in Puglia e confronto con le istituzioni”. “In questi due anni, il lavoro di concertazione tra il Co.ge e i CSV pugliesi ha prodotto una crescita dell’associazionismo nella nostra regione e un rafforzamento delle reti tra gli attori sociali pubblici e privati” afferma Antonio Carbone, presidente del Co.Ge. Puglia. “Bisogna continuare a percorrere questa strada – continua il presidente – se si vuole contribuire allo sviluppo della nostra terra anche grazie al volontariato, strumento di coesione sociale e di risposta ai problemi contingenti”. Martedì 20 aprile, si svolgerà il seminario riservato ai componenti della Consulta nazionale dei Co.Ge. durante il quale sarà presentato il “Compendio statistico nazionale sull’indice della densità organizzativa” a cura della Consulta stessa. Alle due giornate parteciperanno, tra gli altri, Carlo Vimercati, presidente della Consulta nazionale dei Co.Ge., Antonio Miglio, vicepresidente ACRI, Sabina Polidori, dirigente della Divisione Volontariato presso il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, i presidenti delle Fondazioni di origine bancaria e i rappresentati delle istituzioni regionali pugliesi.  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright