The news is by your side.

Basket: La Sunshine Vieste sconfitta nel big match dagli Angels Manfredonia

14
Dopo quasi un mese di assenza dai campi di gioco, la Sunshine sfodera una delle peggiori prestazioni stagionali nel big match della 16 e terz’ultima giornata del campionato provinciale di Pallavolo. Nel palazzetto "Notarangelo" di Vieste, a spuntarla è stata la Angel Manfredonia, seconda in classifica, con il netto risultato di 74 a 56.

Partita nervosa sin dai primi minuti, la Sunshine Vieste è riuscita a stare davanti solo nel primo quarto chiudendolo sul 15-9, un punteggio scarno che la dice tutta sulla difficoltà di entrambe le formazioni a trovare la via del canestro.

Nella seconda frazione, la squadra sipontina ha cambiato ritmo e modo di gioco: ha accantonato la rapida rotazione di palla sulla linea dei tre metri alla ricerca di un uomo libero, tattica fino a quel momento deleteria vista la scarsa percentuale di realizzazioni, preferendo le penetrazioni e le sfide sotto al tabellone, che hanno visto nel n. 10 Monacis un autentico dominatore sia in attacco che in difesa. Il tutto mentre in casa viestana regnava il caos e il nervosismo, complice anche la serata poco brillante del top-scorer Giuseppe Devita. La già precaria serenità dei giocatori del coach Pasquale Vieste è stata messa ancora più a rischio dall’atteggiamento assunto dagli arbitri Tavaglione-Crudele, entrambi di San Severo, che hanno preso di mira il quintetto viestano fischiando falli spesso visti solo da loro. Era paradossale vedere il viso dei giocatori ospiti, spesso increduli per alcune decisioni a proprio favore.

Alla pausa di metà gara, l’Angel Manfredonia aveva già posto una seria ipoteca sulla vittoria finale, andando negli spogliatoi in vantaggio 39 a 28, con un parziale di +17 rispetto al primo quarto.

Al ritorno in campo, Pasquale Vieste rischierava il pivot Gigi Caputo, costretto a stare in panchina per gran parte del secondo quarto perché caricato di 4 falli personali. Ma la storia della gara non cambiava: idee confuse, poco pressing e tanto nervosismo tra le maglie della Sunshine davano via libera a Monacis e compagni che chiudevano anche la terza frazione di gioco incrementando il vantaggio a 23 punti (63-40).

Nel quarto tempo le speranze di rimonta venivano vanificate dalle uscite per 5 falli di Caputo, De Santis, Devita, Ragno e Lauriola, che costringevano il coach Vieste a togliere la tuta e a disputare gli ultimi 30 secondo di partita (sul suo tabellino la conquista di un rimbalzo difensivo).

Con questa sconfitta, la Sunshine non solo sciupa la possibilità di festeggiare la vittoria del campionato con 2 giornate di anticipo, ma rimette in discussione la leadership del campionato di Prima Divisione: grazie alla netta e meritata vittoria degli Angels di Manfredonia, si dimezza il distacco in classifica tra le due contendenti (Sunshine 26 punti, Angels 24), tallonate dalla Fortitudo San Severo, terzo incomodo che nel tardo pomeriggio di oggi affronterà l’altra squadra di Manfredonia (Dream Basket) felice del risultato del big match e intenzionata a non perdere l’occasione di giocarsi la vetta della graduatoria.

Nel prossimo weekend i viestani saranno impegnati nel palazzetto "Preziuso" di Foggia contro i Templari e chiuderanno la propria stagione agonistica il 2 maggio in casa, giocando contro la Nuova Basket di Monte Sant’Angelo.

Sandro Siena


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright