The news is by your side.

Parco Gargano, Gatta chiede proroga a Prestigiacomo

15

 Giandiego Gatta si avvia a salutare la presidenza del Parco Nazionale del Gargano. La carica non è incompatibile con quella di neoeletto consigliere regionale, ma pare che dal ministero dell’ambiente stia per giungere il nome del sostituto dell’avvocato manfredoniano. Gatta non si sbottona, ma ha chiesto al ministro Stefania Prestigiacomo di essere quantomeno ascoltato. “Sarebbe opportuno incontrarci – ha detto il presidente del parco – visto che manca la concertazione a livello regionale con Vendola e che fare nomi senza aver parlato prima con me potrebbe essere controproducente. Se Prestigiacomo prorogasse temporaneamente il mio mandato commissariale, potremmo far fronte alla situazione con maggiore serenità”. Mentre le fonti ufficiali non rivelano nulla sui nomi dei sostituti di Gatta, le voci che si susseguono vedono in pole position  il sindaco di Carpino Nicola Trombetta, candidato consigliere regionale nelle file del Pdl e uomo di Raffaele Fitto in terra di San Michele Arcangelo. Possibile anche il ritorno dell’ex presidente Matteo Fusilli, ma anche della figura tecnica Ciro Pignatelli, attuale assessore comunale a San Marco in Lamis e già commissario dell’ente di Monte Sant’Angelo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright