The news is by your side.

Calcio/ Aspettando la finale tra Racale ed Atletico Vieste….si parla…

14

Il campionato di Promozione si è concluso con le gare della 30^ giornata che hanno visto qualche cambiamento in zona play-off all’ultima giornata con l’Atletico Mola che pur pareggiando Vieste con merito è stato “giustiziato” proprio dall’Atletico Vieste nell’ultima gara…vendetta o pura casualità??? La Rutiglianese ha battuto la capolista ed ha centrato i play-off proprio ai danni dell’Atletico Mola che a dire il vero ha compromesso tutto già nella gara col Palese.
Questi gli accoppiamenti dei play-off: Rutiglianese – Canosa e Leonessa Altamura – San Paolo Bari, per i play-out: Ruvo – Libertas Palese e Soccer Molfetta – Polignano. Atletico Vieste e Racale si incontreranno per decidere come disputare la finale per il titolo regionale di promozione, gara secca o gara di andata e ritorno?..si giocherà domenica 9 maggio o ci sarà un posticipo?
L’Atletico Vieste ha consegnato alla storia il suo terzo campionato di promozione con questi numeri: 19 vittorie di cui 8 conquistate in trasferta, 9 pareggi di cui 5 in trasferta e 2 sconfitte entrambe in trasferta, 69 reti segnate e 21 reti subite, ben 66 punti che sono valsi la promozione nel campionato di Eccellenza con largo anticipo.

L’ECCELLENZA non è un punto di arrivo ma di partenza, ci sono idee e progetti contrastanti, in questi giorni a campionato finito stanno venendo fuori le ingerenze tra i vari dirigenti, il patron Lorenzo Spina Diana in questi giorni si sente accerchiato e tradito da certi comportamenti ma era inevitabile che venissero fuori.
Tutto stà accadendo ora non per rovinare tutto ma per ripartire con un progetto nuovo all’insegna della competenza e della professionalità, non sono parole dette a caso ma richieste specifiche fatte ufficialmente dall’allenatore Franco Cinque ed ultimamente anche dal Presidente onorario Michele Clemente.
Prima di avventurarsi in percorsi difficili il patron Lorenzo Spina Diana deve assumersi le sue responsabilità, l’Atletico Vieste ha bisogno di un presidente svincolato dai suoi problemi e sereno nel suo animo, ha bisogno di dirigenti umili e capaci di resistere alle vetrine, e poi ha bisogno soprattutto di sponsorizzazion i vere….perchè il prossimo campionato di Eccellenza sarà una cosa tremendamente seria e lussuosa per Vieste.

FRANCO CINQUE è stato chiaro, il suo progetto futuro prevede nuovi inserimenti e soprattutto giovani, vien da pensare che gli otto juniores saranno il vero valore aggiunto di tutta l’operazione, il tecnico sipontino ha gli aggangi giusti per fare questa operazione.

ALCUNI senatori hanno già annunciato il loro no al prossimo campionato, Antonio Scarano e Nicola Ducange giocheranno insieme e ritroveranno Michele Mimmo, forse si unirà ai due anche Michele Melchionda, il loro è un addio senza trombe, andranno via in punta di piedi senza far rumore con l’educazione che li ha sempre contraddistinti, sarà difficile rimpiazzarli…potevano giocare anche in Eccellenza ma evidentemente le scelte della Società sono abbastanza chiare.

LA CRISI del calcio dilettantistico Pugliese è ormai irreversibile, troppi bilanci in rosso e si spende troppo, la cosa è ormai al centro della discussione e chissà non ci scappa una bella indagine tributaria, se questo avverrà salterà veramente tutto.

VITO TISCI Presidente del Comitato Regionale Pugliese è molto preoccupato e non sa come porre rimedio, chissà se partirà il torneo a 16 squadre, le stesse sponsorizzazioni a volte fittizie sono la vera causa di questo fallimento annunciato del calcio dilettantistico in genere e molte società vogliono tornare all’antica gestione.
L’Atletico Vieste in questo contesto si presenta come matricola e come tale rischia di esserne coinvolta come le altre, ecco perché sarà molto importante rinnovare il gruppo dirigente e creare i presupposti di una gestione molto più trasparente.
                                                  Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright