The news is by your side.

Rimpasto alla Provincia – il Gargano ancora fuori dalla giunta provinciale?

27

Procede il toto assessori  e tutti, addetti ai lavori e non, attendono il verdetto del Presidente Pepe in merito alla risoluzione della crisi politico/amministrativa di Palazzo Dogana. Il possibile rimpasto, tiene banco nel Pdl e in tutto il centro destra provinciale.

Tutti conoscono le vicissitudini che il buon Notaio-Presidente  dovette affrontare nella primavera del 2008, quando appena eletto, dovette fronteggiare le numerose richieste delle varie correnti politiche che facevano capo agli ex partiti di AN, FI e delle liste civiche. Allora, per superare le non poche difficoltà, si varò una compagine di giunta, formata da tre “tecnici” e sette rappresentanti dei partiti. Rimasero fuori dalla giunta le liste civiche e soprattutto un intero territorio, il Gargano.

Purtroppo, ancora una volta, secondo ultime indescrizioni provenienti dagli ambienti dei partiti, parrebbe che il territorio garganico dovrebbe rimanere al palo ed essere penalizzato. Infatti, tra i papabili nuovi assessori, nonostante la fiumana di nomi dei giorni scorsi,  non dovrebbe esserci nessun garganico.

L’assenza di un assessore espressione di questo territorio sarebbe un grave segnale di indifferenza e disinteresse nei confronti di una comunità che rivendica, a pieno diritto, pari dignità rispetto alle altre aree del territorio dauno.Se tale ipotesi fosse confermata dai fatti, i  tanti elettori garganici che alle elezioni provinciali hanno scelto di votare per Pepe, subirebbero, immeritatamente,  una ulteriore profonda e amara delusione.  

La Redazione


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright