The news is by your side.

San Giovanni Rotondo: domenica in bicicletta per grandi e piccini

18

Il Comune di San Giovanni Rotondo ha aderito all’iniziativa del Ministero dell’Ambiente che ha organizzato in molte piazze d’Italia per domenica 9 maggio la prima “Giornata Nazionale della Bicicletta”, per sottolineare come una mobilità alternativa ed ecocompatibile può essere effettivamente realizzabile. La bicicletta è sinonimo di salute, semplicità ed entusiasmo, essendo il primo mezzo di locomozione che ogni bambino riceve nella propria vita, un simbolo di ecocompatibilità contrario alla frenesia della vita urbana e all’inquinamento grazie all’assenza di emissioni velenose per l’aria. È una filosofia di vita che va oltre il rispetto per il fisico, ma guarda anche al rispetto per l’ambiente che ci circonda.
La “Giornata della Bicicletta” vuole essere un’occasione di festa e di riappropriazione della città, spesso preda del traffico caotico e inquinante dal quale ci si allontana durante il week end per “cambiare aria”, ma anche un momento di rilancio di spazi della socialità urbana.
Per una domenica si vuole che sia la città a cambiare aria e che ognuno dia un segnale dedicando al proprio territorio un momento di partecipazione, lasciando a casa l’automobile e inforcando la bicicletta, per partecipare con la propria famiglia e con i propri amici.
Sono addirittura due le iniziative promosse a San Giovanni rotondo. La prima dall’Assessorato all’Ambiente di Gaetano Cusenza che ha preparato “Bimbinbici”, una mattina in bicicletta a Parco del Papa dedicata ai bambini fino agli otto anni, con inizio alle 10.30 e la consegna di gadget per i più sportivi.
La seconda è una “pedalata ecologica” organizzata dall’Assessorato allo Sport di Carlo Macrini, in collaborazione con le Associazioni (Cicloclub “La Poiana”, il Team “Padre Pio”, l’Associazione “Over 60” e i Gruppi Ciclistici “Bisanum” e “Padre Pio”): l’appuntamento è alle 10.00 in Piazza Madre Teresa di Calcutta per intraprendere un percorso che si snoderà per il centro cittadino fino al Santuario di Padre Pio, dal cui sagrato


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright