The news is by your side.

Vieste/ Dal foraggio al formaggio lezioni sul “campo” dal servizio Veterinario

30

Per essere più chiari, la scuola che si muove e va verso le fattorie dove i ragazzi – approfittando delle luminose giornate di primavera – vengono accolti per capire insieme ai loro docenti la vita degli animali, i mestieri degli allevatori e le produzioni degli alimenti che derivano dal loro costante e quotidiano lavoro, soprattutto per carpire i segreti che si nascondono semplicemente bevendo una tazza di buon latte caldo.  La richiesta, avanzata lo scorso inverno da alcuni Professori della scuola media per ottenere lezioni direttamente “sul campo”, non poteva non essere accolta dal Servizio dal servizio Veterinario di Vieste. Pertanto, sotto la guida del Dr. Bartolo Baldi , responsabile dell’Ufficio  territoriale di Vieste per la sanità degli animali presenti sul territorio ,e in certo senso fautore della stessa iniziativa, i ragazzi di alcune classi della scuola media viestana hanno avuto modo di spostarsi dai banchi delle aule a “quelli” della zootecnia per toccare con mano – è proprio il caso di dirlo – quali siano i segreti che ci fanno gustare una buona fetta di formaggio locale e soprattutto quali siano i controlli sanitari che di routine  vengono eseguiti verso tutti gli animali da reddito nell’arco dell’anno solare,  secondo le direttive del Ministero della Salute, dei regolamenti di Polizia Veterinaria e del Dipartimento di Prevenzione della ASL della Provincia di Foggia. Contemporaneamente gli alunni hanno potuto percepire anche le più importanti leggi della natura e l’agire dell’uomo in armonia con i sistemi biologici ed ecologici, ai quali sistematicamente è stato fatto riferimento. Una mensa sana non può che venire da una natura sana – ha detto  più volte il Dottor Baldi – perché tutto ciò che portiamo sulle nostre tavole ogni giorno, è frutto quotidiano della terra nell’evolversi delle quattro stagioni ed è frutto dei costanti controlli sanitari eseguiti sugli animali. Il mondo della scuola da tempo attribuisce  all’agricoltura e alla zootecnia un ruolo importante nel processo formativo del ragazzo, educandolo a saper riconoscere il gusto e gli odori genuini e tradizionali degli alimenti derivanti dagli animali ma anche i profumi che si sprigionano dalle campagne in qualsiasi periodo dell’anno. Un doveroso ringraziamento agli allevatori locali Roberto Germinelli,a Michele Di Mauro, a Franco D’Errico e al Ragioniere Domenico Lardieri Responsabile dell’Azienda Zootecnica di Santa Tecla, per avere messo a disposizione le loro aziende, i loro animali e il loro tempo… con taluni prodotti che i ragazzi …affamati di sapere e non solo, forse non avevano provato mai.
.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright