The news is by your side.

La Bat avrà sede ad Andria. E’ scontro

7

Inizia all’insegna delle polemiche il cammino amministrativo della sesta Provincia pugliese, Barletta-Andria-Trani, istituita nel 2004, che l’anno scorso ha eletto il suo primo Consiglio provinciale.  L’Assise ha approvato oggi lo Statuto che prevede che la sede legale sarà ad Andria, presso l’Istituto tecnico agrario. Il presidente della Provincia, Francesco Ventola (Pdl), si è astenuto. Lo Statuto è stato approvato a maggioranza. Hanno votato contro gli esponenti dell’opposizione ed i rappresentanti di Barletta, città che reclamava la sede legale della Provincia. Il sindaco di Barletta, Nicola Maffei (Pd), si era opposto decisamente alla scelta di Andria, già avanzata nelle scorse settimane. Lo Statuto sancisce il policentrismo come filosofia portante della nuova Provincia e stabilisce, con l’eccezione della sede legale, che Barletta sia il polo politico-istituzionale con la sede della Prefettura presso il Real Monte di Pietà, che ad Andria sia il polo dell’ordine e della sicurezza pubblica, a Trani il polo giuridico, finanziario, culturale, scientifico e turistico, a Bisceglie il polo per l’impiego, il lavoro, il commercio, l’industria e l’artigianato, a Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli il polo agroalimentare, ambientale e turistico-termale, a Minervino Murge e Spinazzola il polo per la tutela e la valorizzazione delle risorse naturali e territoriali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright