The news is by your side.

Dal 26 maggio il passaporto con impronte digitali

45

I residenti di Peschici, Vico, Cagnano, Ischitella, Carpino, Rodi e Vico lo devono richiedere al commissariato di S. Severo, quelli di Vieste e Mattinata a quello di Manfredonia.

 

 

Anche a Foggia da giovedì 26 maggio per il rilascio del passa-porto sarà obbligatoria l’acquisizione delle impronte digitali, in base a quanto disposto dall’Unione europea. Il nuovo documento – spiegano dalla divisione amministrativa della Questura – è uguale all’attuale e conterrà ora anche l’impronta digitale del medio del titolare che dovrà anche depositare la firma su un cartellino perchè verrà digitalizzata. Oltre al passaporto ordinario – dicono in Questura – saranno disponibili altri due tipi di documento analoghi: passaporto temporaneo con 16 pagine e durata massima di un anno, e potrà essere rilasciato solo per gravi e documentati impedimenti a rilevare le impronte; passaporto Ue, simile a quello ordinario a 48 pagine, e che potrà essere richiesto per i viaggi nella sola Comunità europea, e non si pagherà la marca amministrativa di 40 euro. Non dovranno depositare le impronte digitali e firmare i minori al di sotto di 12 ani; e chi – monco o per particolari malattie delle mani – non può sottoporsi a questo adempimento.
Solo Questure e commissariati sono legittimati ad acquisire le impronte digitali. Alla questura di Foggia si devono rivolgere i cittadini residentia Foggia, Accadia, Anzano, Ascoli Satriano, Bovino, Candela, Carapelle, Castelluccio dei Sauri, Deliceto, Isole Tremiti, Monteleone, Orsara, Orta Nova, Ordona, Pani, Rignano, Rocchettu, San Giovanni, San Marco in Lamis, Sant’Agata, Stornara e Stornarella. Al commissariato di Cerignola i residenti a Cerignola, Margherita, San Ferdinando e Trinitapoli. Al commissariato di Lucera i residenti a Lucera, Alberona, Biccari, Carlantino, Casalnuovo, Castelnuovo, Castelluccio, Celenza, Celle, Faeto, Motta, Pietramontecorvino, Roseto, San Marco la Catola, Troia, Volturara e Volturino. Al commissariato di Manfredonia i residenti locali e di Mattinata, Monte, Vieste e Zapponeta; a quello di San Severo i residenti locali e di Apricena, Cagnano, Carpino, Chieuti, Ischitella, Lesina, Peschici, Poggio, Rodi, San Nicandro, San Paolo, Serracapriola, Torremaggiore e Vico.
La Questura invita i richiedenti a presentare le domande con largo anticipo rispetto alla data per la quale serve il passaporto. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright