The news is by your side.

Siponto, occupazioni abusive al setaccio

39

Sono cominciate ieri, mercoledì 26 maggio 2010, le operazioni di sgombero di alcuni terreni situati di fronte al lido ‘Capolinea’, a Siponto, occupati abusivamente da alcuni anni. I primi sopralluoghi erano scattati a luglio del 2009, in seguito a una denuncia. "Da lì partirono una serie di accertamenti e ripetute verifiche", ha affermato Matteo Rucher, responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Manfredonia, che si è occupato del caso in collaborazione con i Vigili Urbani. "Una lunga e attenta ricognizione ha accertato l’abuso, dopo di che è stata elevata denuncia nei confronti dell’occupante" ha spiegato il vigile Paolo Vero, "e, dopo quasi un anno, è stato possibile emanare un’ordinanza per rimuovere gli sbarramenti e riprendere, quindi, possesso dei terreni". I campi in questione sono alcuni ex poderi del Consorzio di Bonifica, ceduti al Comune di Manfredonia in seguito all’attuazione dei piani di lottizzazione: occupati abusivamente, venivano utilizzati per la coltura di ortaggi e, in estate, erano adibiti a parcheggio privato. Questa mattina l’operazione è stata completata: sotto la supervisione del maresciallo Vincenzo D’Anzeris, le ruspe del Comune hanno spianato il terreno, liberandolo dagli ammassi di detriti e materiale di risulta che ne impedivano l’accesso. Nello spazio così recuperato verrà, presto, realizzato un parcheggio pubblico, al servizio della collettività.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright