The news is by your side.

Provincia/ Si va in Consiglio senza Bilancio e tre assessori

31

Si va in Consiglio provinciale con una giunta priva di tre assessori, il Pdl alle prese con uno scontro interno sui nomi da indicare nell’esecutivo Pepe e l’Udc alla porta pronta per rientrare ma alle condizioni dei «centristi», e cioè due assessorati come da patto elettorale.
 Non è’ finita. Altri partner della maggioranza chiedono al presidente Pepe e alla coalizione di fare chiarezza, a cominciare dalla Destra di Paolo Agostinacchio per finire all’Udeur di Nicandro Marinacci che a breve potrebbe annunciare anche la lievitazione del suo gruppo consiliare. Provincia in ebollizione e forse per questo motivo la maggioranza di centrodestra, oggi con i numeri in bilico, ha preferito non
accelerare sulla manovra di bilancio tanto che il documento contabile per il 2010 per quello pluriennale oltre al piano triennale delle opere pubbliche è rimasto nel cassetto. C’è tempo fino al 30 giugno, come da decisione del Governo, ma è altrettanto vero che nella precedente seduta del Consiglio provinciale il bilancio era stato già presentato e iscritto all’ordine del giorno. Perché questo ripensamento? C’è il timore che alla conta dei voti sul bilancio possa scapparci quali che incidente politico? Tutto può essere. Di sicuro proprio intorno al bilancio c’è l’ennesima novità. La delega che era stata per due anni di Leo Di Gioia, dimissionario per incompatibilità con il nuovo incarico di consigliere regionale, è stata assegnata dal presidente Antonio Pepe all’assessore Pasquale Pazienza, tecnico esterno, già delegato all’ambiente e all’energia. A Pazienza è stata assegnata anche una delega ai trasporti, che era invece Nicola Vascello, uno degli assessori Udc . esautorati al pari di Vito Guerrera qualche mese fa. Proprio la delega di Guerrera (lavori pubblici) è stata invece assegnata a Leonardo Lallo, esponente del Pdl, assessore alle politiche del lavoro e alla formazione professionale. Nel frattempo oggi si torna in aula. Il presidente dell’assemblea provinciale, Enrico Santaniello, ha convocato i consiglieri intorno al seguente ordine del giorno: Approvazione verbali precedenti sedute consiliari; Interrogazioni e risposte a interrogazioni pregresse – Discussione ed eventuali determinazioni; Ordine del giorno in materia di diritti di cittadinanza; Ordine del giorno presentato dal consigliere provinciale Colla (IDV) per la dichiarazione di “Territorio Provinciale Denuclearizzato”; Approvazione schema di convenzione per l’affidamento all’ACI dell’attività di gestione dell’IPT per gli anni 2010/2014; Adesione all’Associazione Europea della “Vie Francigene” – Approvazione Statuto; Approvazione schema di convenzione tra Provincia di Foggia e Comuni di Carlantino-Sant’Agata di Puglia e Vico del Gargano – Delibera CIPE n.20/2004 – Accordo Programma Quadro di difesa del suolo; Adesione al protocollo d’intesa per l’abbattimento delle barriere architettoniche promosso da FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche); Acquisizione quote sociali Società Diomede, l’organismo che si occupa della gestione dei musei provinciali.

Filippo Santigliano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright