The news is by your side.

Frana, riaperta la tratta ferroviaria Benevento-Foggia

27

L’orologio ha appena scandito le 8.45, quando il treno 9350 Lecce-Roma, lascia la stazione di Foggia con 17 minuti di ritardo. Dopo quasi tre mesi di chiusura oggi è passato il primo Eurostar sui binari che erano stati travolti dalla frana di Montaguto. Addio ai disagi causati dagli autobus sostitutivi.  Addio ai tempi di percorrenza triplicati. Oggi la Puglia non è più così lontana dalla Capitale e i viaggiatori possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Un boom di passeggeri per l’Intercity 9350 che, stamani, ha fatto registrare una capacità di riempimento pari al 70%, ovvero circa 350 viaggiatori. Dopo circa 35 minuti di percorrenza il treno è giunto alla stazione di Montaguto. Alle ore 9.16: è stata ufficialmente riaperta la tratta ferroviaria Benevento-Foggia. Ad attendere il passaggio del convoglio, i sindaci della valle del Cervaro, i responsabili e gli operai di Rfi, della Protezione Civile e alcuni militari dell’Undicesimo reggimento di Foggia. Però, «fino al 14 giugno, per consentire il completamento degli interventi, in alcuni tratti della linea i treni ridurranno la velocità, con un aumento dei tempi di viaggio stimato fra 10 e 20 minuti». Inoltre, le Fs informano che «saranno ancora temporaneamente sostituiti con autobus i treni R 8219 e R 8224 tra Napoli e Benevento». Dunque l’emergenza si può dire superata. Emergenza, vale la pena ricordarlo, che ha prodotto un danno alle Ferrovie dello Stato per oltre 7 milioni di euro, circa 600mila euro a settimana. Ora resta da attendere la riapertura della Statale 90, prevista per la fine del mese di giugno.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright