The news is by your side.

Provincia/ Finalmente i primi finanziamenti per il “Fazzini” di Peschici

24

"L’attenzione per il settore dei lavori pubblici, tanto in relazione alla manutenzione stradale quanto in riferimento a quella degli edifici scolastici, rappresenta una priorità nell’agenda politica dell’Amministrazione provinciale.
 Sia pure in tempi di sacrifici e ristrettezze di ordine economico la Provincia di Foggia considera strategici i finanziamenti destinati a questi interventi". Così Antonio Pepe, presidente della Provincia, commenta l’affidamento dei lavori, per un importo di oltre 4 milioni di euro, che interesseranno alcune importanti arterie viarie del territorio provinciale ed alcuni istituti scolastici di Capitanata. Nello specifico, l’Ente di Palazzo Dogana ha finanziato la costruzione del primo stralcio della sede staccata di Peschici dell’Istituto Polivalente ‘Fazzini’ (per un importo complessivo di 1 milione 604mila euro, derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); la progettazione esecutiva ed il coordinamento della sicurezza, congiuntamente ai lavori di rifacimento, ripristino ed ammodernamento della Strada Provinciale 130 (per un importo complessivo di 820mila euro, derivante da fondi regionali); i lavori di manutenzione dei prospetti dell’ITIS ‘Altamura’ di Foggia (per un importo di 302mila 405 euro derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); i lavori di manutenzione straordinaria e di ripavimentazione del piano rialzato e del primo piano della Biblioteca Provinciale ‘La Magna Capitana’ (per un importo di 186mila 371 euro derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); i lavori di manutenzione straordinaria dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri ‘V. Emanuele II’ di Lucera (per un importo di 211mila euro derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); i lavori di costruzione dei marciapiedi e dell’impianto di pubblica illuminazione per pali fotovoltaici sulla Strada Provinciale 175 in località Borgo Tressanti (per un importo di 110mile 195 euro derivanti da fondi propri dell’Ente); i lavori di sistemazione sulla Strada Provinciale 191 ‘dell’Ofanto’ sul tratto compreso tra l’incrocio con la Strada Provinciale 143 ed il Santuario di Madonna di Ripalta (per un importo di 116mila 108 euro derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); i lavori di messa in sicurezza della Strada Provinciale 75 ‘Foggia-Trinitapoli’ nel tratto che collega Borgo Mezzanone all’aeroporto (per un importo di 116mila 295 euro derivanti da fondi propri dell’Ente); i lavori di ripristino del piano viabile di alcuni tratti della Strada Provinciale 110 (per un importo di 121mila euro der! ivanti d a fondi propri dell’Ente); il primo stralcio dei lavori di protezione della pista ciclabile realizzata sulla Strada Provinciale 88 nel tratto compreso tra i comuni di Stornarella e Stornara (per un importo di 120mila 403 euro derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); il primo stralcio dei lavori di sistemazione della Strada Provinciale 95 ‘Cerignola-Candela’ nel tratto tra lo scalo ferroviario e l’incrocio con la Strada Provinciale 99, con particolare riferimento al tratto tra l’uscita dell’autostrada ‘A16′ e la stazione di Candela (per un importo di 219mila 388 euro derivanti dall’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti); i lavori di messa in sicurezza della Strada Provinciale 98 ‘del Casone’ (per un importo di 155mila 813 euro derivanti da fondi propri dell’Ente). "Si tratta di interventi importanti – commenta l’assessore con delega ai Lavori pubblici, Leonardo Lallo – alcuni dei quali assumono una particolare valenza, come ad esempio quelli che interessano l’uscita dell’autostrada ‘A16′. L’intero importo dei lavori, che abbiamo assegnato tramite procedure di gara di evidenza pubblica, è riferibile in parte a risorse proprie dell’Ente, in parte all’accensione di mutui ed in parte a canali di finanziamento regionali. Siamo fiduciosi – conclude Lallo – che i lavori potranno partire materialmente in tempi rapidi, ovviamente una volta esperiti tutti i passaggi di carattere tecnico".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright