The news is by your side.

Vico/ Giovedì 8 luglio, in piazza san Domenico, alle ore 21.30, TONINO CAROTONE in concerto

5

A Vico del Gargano, "Puglia theatre in tour", lo spettacolo dei nuovi emigranti apre l’estate.

 

"Puglia theatre in tour" – lo spettacolo dei nuovi emigranti, apre l’estate di Vico del Gargano, che vanta una tradizione trentennale di attenzione al mondo del teatro e della cultura con una due giorni dedicata ai giovani e alla nuova emigrazione. Giovedì 8 luglio, in piazza san Domenico, alle ore 21.30, TONINO CAROTONE in concerto. "E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto". E’ il tormentone che ha reso celebre Tonino Carotone e che può riassumere al meglio lo spirito dei fuori sede, dei ragazzi che partono verso un futuro incerto. Dopo l’incontro e l’inizio di una frequente collaborazione con Manu Chao, Tonino ha preso il cognome d’arte dal napoletano Renato Carosone e il look da Fred Buscaglione, le sue guide spirituali. La sua musica è dunque un vero e proprio omaggio alla canzone italiana, ma a quella ormai passata che faceva da colonna sonora alle commedie all’italiana degli anni ’60 e dei primi anni ’70, con tanto di mandolino sempre presente a sottolineare la melodia. Ci sono anche omaggi diretti ed espliciti alla canzone italiana nelle versioni di ‘Tu vuò fa l’americano’ (di Renato Carosone) e di un’hawaiiana ‘Sapore di mare’, trasformata in un inno antimilitarista. Insomma, canzoni che odorano dei cortili delle vecchie case di ringhiera, quelle con il cesso sul ballatoio e la polverosa Cinquecento parcheggiata in un angolo. E’ a fine 2008, con il nuovo disco CIAO MORTALI!, che Tonino fa di nuovo prepotentemente capolino nella scena musicale italiana. All’album partecipano amici di lunga data come Manu Chao, Eugene Hutz dei Gogol Bordello e la Bandabardò, ospite nel brano Primaverando". Venerdì 9 luglio, in largo del Conte (centro storico), alle ore 21.30, il debutto assoluto della produzione teatrale TELEMOMO’ live – il racconto dei nuovi emigranti, con Andrea Cosentino, Dario Aggioli e Ludovica Borghesi. In questa versione, preparata a Vico del Gargano e a Roma tra i ragazzi che partiranno e tra quelli che sono già partiti, Telemomò ci racconterà la vita, le speranze, i progetti, i rimpianti di una generazione di giovani migranti. TELEMOMO’ live è uno spettacolo-format, ovvero il definitivo rovesciamento della televisione, che da piazza virtuale, cioè una moltitudine di mondi e stimoli e volti e corpi che invade e colonizza il telespettatore ridotto a individuo passivo e impossibilitato a interagire, ritorna – pur in una sua versione "teatrale" e abbassata – al centro di una piazza vera, fruita da un’assemblea reale per quanto casuale, o meglio reale in quanto casuale, reinventandosi ludicamente una propria dimensione pubblica e per questo politica. Se la televisione ha fatto l’Italia di oggi, di lì si dovrà passare per disfarla. "Puglia theatre in tour" è un progetto finanziato dalla Regione Puglia, Assessorato alla Solidarietà nell’ambito dei progetti "Pugliesi nel mondo". Promosso dal Comune di Vico del Gargano e dall’associazione Legambiente circolo FestambienteSud, con il partenariato dell’associazione DaSud onlus e dell’Associazione "Pugliesi di Bologna e dell’Emilia Romagna". L’estate culturale di Vico del Gargano proseguirà con una serie di appuntamenti tra musica e teatro. Saranno portate in scena opere e personaggi di grande livello espressivo e di primo piano nella scena nazionale. La due giorni a Vico del Gargano rappresentano anche un’anteprima di Teatro Civile Festival di Legambiente (che si terrà a Monte Sant’Angelo dal 22 al 25 luglio) e di FestambienteSud (che apre a Foggia con il concerto di Carmen Consoli il 28 luglio, per proseguire nel centro storico di Monte Sant’Angelo dal 29 luglio al 1 agosto). 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright