The news is by your side.

UDC Ischitella/ L’Amministrazione Comunale affida progettazioni a personale incompetente

8

Con una interrogazione sindacale ispettiva ed urgente, il gruppo consiliare dell’U.D.C. di Ischitella evidenzia che con alcune recenti deliberazioni della Giunta, si approvano progetti riguardanti la realizzazione di impianti fotovoltaici, interventi di ingegneria ambientalistica e per il recupero di manufatti architettonici storici e monumentali, tutti redatti  ed a firma di geometri comunali, del settore Urbanistica e Lavori Pubblici, in palese violazione alle vigenti normative inerenti gli ordinamenti professionali. Le scelte operate dalla Giunta, secondo i consiglieri comunali dell’U.D.C. sono illegittime ed espongono la collettività di Ischitella al rischio del diniego, per errata procedura di progettazione, dei finanziamenti (circa 1.000.000 di euro) oltre al rischio di impugnative da parte degli organi professionali (ingegneri e architetti) che potrebbero produrre procedure giudiziarie con aggravio di ulteriori spese di giudizio.
Nel documento, viene sottolineato inoltre che tali progettazioni non sono state inserite nel piano triennale delle opere pubbliche come espressamente previsto dall’art.11 del DPR 554/99, esautorando di fatto il Consiglio Comunale dell’azione di controllo e vigilanza che la legge gli attribuisce sulla pianificazione del territorio, inoltre nell’intimare i dipendenti pubblici a svolgere mansioni diverse da quelle di propria competenza si potrebbe configurare una azione di “mobbing” con ulteriori negative conseguenze.
Oltre alle deliberazioni che riguardano l’approvazione dei progetti redatti dai geometri comunali, ritenuti carenti dei requisiti professionali e quindi delle competenze minime richieste dalla legge, il gruppo consiliare dell’U.D.C. rimarca che anche l’affidamento della direzione dei lavori  per la realizzazione della  fognatura di Isola Varano, (circa 3.500.000 euro), ad un geometra dipendente dell’ente, potrebbe risultare anch’esso in violazione delle norme che disciplinano tale materia, con un serio pericolo di perdita del finanziamento, nonché di esosi risarcimenti danni da parte dell’impresa aggiudicatrice, che pur avendo vinto la gara da oltre due anni ancora non riesce ad iniziare i lavori di una urbanizzazione aspettata da oltre mezzo secolo dai cittadini di Ischitella.
Il comune di Ischitella versa in una difficilissima situazione economica (è stato venduto recentemente anche il capannone nel quale venivano custoditi i mezzi della nettezza urbana senza avere un deposito alternativo) e il gruppo consiliare dell’U.D.C., in sede di approvazione del bilancio preventivo, aveva presentato emendamento al fine di  cercare una soluzione a tutti questi problemi, proponendo di affidare la direzione dell’UTC, o con una apposita convenzione con altro ente pubblico, o  con un contratto di collaborazione con un  tecnico laureato di fiducia dell’Amministrazione,  proprio per consentire all’ente di eseguire progettazioni , direzioni di lavori e richieste di finanziamenti senza ricorrere ad onerosi incarichi esterni.
 In quella occasione la maggioranza respinse seccamente  la proposta.
Per il gruppo dell’U.D.C. , la presentazione dell’interrogazione è un atto doveroso, ma è anche la dolorosa conferma che le scelte della Amministrazione Comunale continuano ad essere illegittime e sbagliate oltre che dannose per l’intera collettività.
L’U.D.C. spera di essere da argine alla mala gestione amministrativa vigilando sul pieno rispetto della legge e offrendo la massima collaborazione qualora fosse richiesta.
                          
                                                              Il gruppo consiliare U.D.C. di Ischitella  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright