The news is by your side.

Sergio Rubini: “Verrò a girare sul Gargano” [VIDEO e AUDIO]

4
Si è concluso il ViesteFilmFest, rassegna cinematografica rinata dalle ceneri di quella organizzata fino a qualche anno fa dal compianto Carlo Nobile

Tante le novità, in primis la location: motivi di sicurezza e la presenza di troppe barriere architettoniche hanno costretto gli organizzatori ad abbandonare la caratteristica Piazzetta Petrone, splendida balconata nel cuore del centro storico, e spostare proiettore e schermo nell’anfiteatro Adriatico, al cospetto della caratteristica baia di Marina Piccola.

E’ cambiata anche la formula del festival che da quest’anno ha assunto la connotazione di omaggio ad un protagonista del cinema italiano. Questa prima edizione è stata interamente dedicata a Sergio Rubini, attore e regista di Grumo Appula, a cui sabato sera è stato consegnato il premio “Carlo Nobile”, una splendida scultura in alabastro scolpita dall’artigiano viestano Carlo Gentile.

Sul palco erano presenti il presidente della Provincia, Antonio Pepe, la vice-presidente, nonché assessore provinciale alla cultura, Billa Consiglio, l’assessore comunale al turismo e alla cultura, Nicola Rosiello e il sindaco viestano Ersilia Nobile, visibilmente commossa ed impacciata nel ricordare la figura di suo fratello Carlo.

La proiezione del film “L’uomo nero” è stata preceduta da una chiacchierata tra lo stesso Rubini e il giornalista Fabio Prencipe, il cui testo andrà ad integrare il volume “Intervista sul cinema” che sarà pubblicato e presentato, con la presenza del regista, nel corso della prossima edizione del Festival del Cinema Indipendente a novembre. “Il cinema di oggi bada più al numero di biglietti staccati che alla qualità dei film – dichiara allarmato Sergio Rubini – e questo è preoccupante per il futuro del nostro cinema”.

La serata è stata introdotta dalla proiezione dei servizi che il giornalista Costantino Foschini aveva realizzato per la redazione pugliese di RaiTre ai tempi del ViesteFilmFest di Carlo Nobile. Sullo schermo sono riapparsi i tanti attori e registi che si sono alternati in Piazzetta Petrone: Alberto Sordi, Gina Lollobrigida, Ettore Scola, Megan Gale, Ornella Muti, per fare solo qualche nome. Particolarmente emozionanti i momenti in cui il grande schermo ha ospitato i volti dello stesso Carlo Nobile e di Roberto Pastorella (in quel tempo autista degli illustri ospiti).

Sei i film proiettati nel corso delle quattro giornate: “La stazione”, “Tutto l’amore che c’è”, “Il viaggio della sposa”, “L’uomo nero”, “L’amore ritorna” e “La terra”.

Sandro Siena

Intervista a Sergio Rubini
{mp3}manifestazioni/20100717_sergio_rubini{/mp3}

La consegna del premio "Carlo Nobile" e il saluto del Sindaco
{flv}20100717_premio_sergio_rubini{/flv}


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright