The news is by your side.

‘No Mafia Day’

2

Dobbiamo continuare a rimboccarci le maniche: oggi insieme a sdegnarci, domani insieme a lavorare.

 

“La lotta alla mafia dev´essere innanzitutto un movimento culturale, che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell´indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”.
Le parole di Paolo Borsellino, a 18 anni dalla strage di via D’Amelio in cui fu ucciso insieme ai cinque agenti della sua scorta, suonano tristemente attuali.
La nostra Amministrazione, fin dal suo insediamento, ha posto come obiettivo prioritario la questione della legalità nella nostra città. I due omicidi commessi nel giro di pochi giorni nel centro abitato di Manfredonia, hanno riaperto una ferita mai sanata nel tessuto connettivo di un territorio che, oggi come mai, richiede un sistema integrato di sicurezza, maggiore collaborazione tra i rappresentanti dei livelli istituzionali e tecnologie adeguate.
Ai cittadini abbiamo dato segnali forti e inequivocabili sul nostro impegno a garantir loro sicurezza e tranquillità: abbiamo ‘dirottato’ su Manfredonia la Riunione Tecnica di Coordinamento Interforze per Bari e Foggia, presieduta dal ministro Maroni, punta estrema dell’attenzione che lo Stato sta rivolgendo al nostro territorio; abbiamo dato il via ai lavori di installazione di una rete di videosorveglianza, che monitorerà 24 ore su 24 le strade di Manfredonia.
Certamente la strada intrapresa non dà frutti immediati, ma sta cominciando a dare esiti rilevanti sul piano dei beni confiscati alla mafia, e con la presenza di due gruppi investigativi speciali operativi sul Gargano.
A sostegno di questo processo positivo dobbiamo contribuire tutti, per ribadire il nostro NO ai fenomeni mafiosi, nella prospettiva di una radicale riqualificazione sociale.
La nostra città si indigna e si ribella alle mafie, al racket, ai fenomeni estorsivi, a quella cultura distorta che relega il rispetto per le istituzioni a ruolo di secondo piano.

Siamo partecipi di un momento di cambiamento importante che ci vuole tutti, amministratori e cittadini, animati dallo stesso desiderio: cambiare lo stato malato delle cose, squarciare quella tela tessuta da pochi per imbrigliare molti cittadini onesti.
Per questo partecipiamo, ed esortiamo tutta la cittadinanza a partecipare al ‘No Mafia Day’, la giornata della legalità organizzata per sabato 24 luglio 2010, con un corteo che partirà alle ore 19 da piazzale Ferri.
L’iniziativa, nata dall’azione spontanea di numerosi giovani di Manfredonia, non ha sigle, né colori politici, ma soltanto la bandiera della libertà contro la criminalità diffusa, e contro l’apatia.
Dobbiamo continuare a credere nel cambiamento per il bene della città, dei suoi abitanti, dei nostri figli. Dobbiamo continuare a rimboccarci le maniche.
Oggi insieme a sdegnarci, domani insieme a lavorare.

Il sindaco                            Il presidente del Consiglio Comunale
Angelo Riccardi                         Nicola Vitulano

Ufficio Stampa e Comunicazione – Comune di Manfredonia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright