The news is by your side.

A Monte Sant’Angelola Lunga Marcia della Memoria

8

Tappa in Puglia dal 28 al 1 agosto a FestambienteSud. La Summer School su “Fumetti contro mafie ed ecomafie”e la mostra sulle nuove identità femminile “Spaccati liminali”.

 

La Lunga Marcia della Memoria fa tappa in Puglia per raccontare i nuovi linguaggi dell’antimafia e la condizione femminile come questione meridionale. Sarà infatti FestambienteSud, l’ecofestival delle questioni meridionali di Legambiente, che si svolge a Monte Sant’Angelo dal 28 luglio al 1 agosto, il luogo dove si svolgerà la settima tappa della Lunga Marcia organizzata dall’associazione antimafia daSud.

Dopo Roma e la Calabria, la manifestazione arriva a FestambienteSud con la Summer School su "Fumetti contro mafie ed ecomafie, organizzata insieme al Laboratorio Urbano Culturale (Luc) di Manfredonia. Il laboratorio, guidato dal disegnatore Valerio Di Bari del Luc e dagli sceneggiatori Raffaele Lupoli e Luigi Politano di daSud, sarà presentato alle 21 del 29 luglio in piazza de Galganis e si svolgerà il 30 e 31 Luglio dalle 16.00 alle 19.00.
Valerio di Bari si occuperà di "tecniche di disegno del fumetto", mentre Raffaele Lupoli e Luigi Politano illustreranno i temi "Storia della graphic novel", "Il giornalismo a fumetti" e "Come sceneggiare un fumetto".
La storia che verrà illustrata durante FestambienteSud, edizione dedicata alle donne con il titolo Sud Sostantivo Femminile, è quella di Emanuela Loi, la giovane donna poliziotta uccisa in via d’Amelio a Palermo, durante il servizio di scorta al giudice Borsellino. Le strisce di fumetti rappresentanti questa storia saranno fruibili in una mostra per le vie del centro storico di Monte Sant’Angelo e verranno studiate e analizzate durante i lavori della Summer School.

L’associazione Da Sud è da tempo impegnata in questo settore con il progetto "Libeccio", in collaborazione con la casa editrice Round Robin Edizioni, finalizzato alla realizzazione di "graphic novel" aventi come protagonisti eroi della lotta alla criminalità organizzata. Il Luc di Manfredonia, attivato con il progetto Bollenti Spiriti della Regione Puglia, ha avviato i laboratori di fumetto tra i servizi culturali offerti alla città.

Per iscriversi alla Summer School sarà sufficiente chiamare il numero 0884 565180 oppure scrivere a info@festambientesud.it. La partecipazione è gratuita. Sarà rilasciata attestazione di frequenza.

L’altro appuntamento con daSud a FestambienteSud accende i riflettori sulla delicata e centrale questione dell’identità femminile di oggi in Italia, e soprattutto nel Meridione. A partire dal 28 luglio, le vie del centro del paesino pugliese verranno invase dalla mostra fotografica “Spaccati liminali”, curata da Donne daSud. La badante, la prostituta, la precaria, la principessa, colei che dirige. Questi i titoli e i soggetti delle immagini che compongono la mostra “In questa frattura, attraverso queste immagini, vogliamo rappresentare vite comuni, ma in modalità inedita, cercando di criticare il reale, ridisegnando nuovi ordini simbolici, provando a  dare significato ai conflitti del presente” spiegano Donne daSud, la rete di donne (ma non solo) che "a partire da sè" si interroga sui cambiamenti, le percezioni, e  soprattutto i desideri dell’attuale generazione di donne (info: donne@dasud.it)

Dopo FestambienteSud, la Lunga Marcia della Memoria farà tappa il 5 agosto a Polistena, in provincia di Reggio Calabria, con la presentazione del libro “Il caso Valarioti” e la maratona musicale con Captain Quentin, Popucià Band, Carmine Torchia, Sandrò Joyeux e Brunori Sas. 

La Lunga Marcia della Memoria
La Lunga Marcia della Memoria, giunta alla sua terza edizione, è dedicata quest’anno ai nuovi linguaggi antimafia, alla libertà di informare, alla richiesta di giustizia per le vittime innocenti delle mafie, alla giustizia ambientale e sociale verso Cancun,
Attraverserà il Sud del nostro Paese – dalla Calabria alla Puglia – durante i mesi di luglio, agosto e settembre per ragionare sui nuovi linguaggi antimafia. Musica, fumetti, murales, fotografie, video, scrittura e performance sono alcuni dei mezzi espressivi che caratterizzeranno le giornate dell’associazione daSud e gli strumenti adottati per raccontare nuove storie, rivendicare diritti civili e sociali, promuovere la partecipazione dei cittadini contro le mafie, chiedere giustizia e verità sulle vittime innocenti delle mafie. L’obiettivo è ricominciare da sud la Lunga Marcia che porta dalla memoria al futuro.
Su www.dasud.it il programma completo
Chi è daSud
Ricostruire memoria, condivisa dal basso e non riconciliata dall’alto. Mettere in rete le competenze, del Sud e per il Sud. Elaborare idee innovative e di resistenza per il Mezzogiorno. Ragionare attorno a una nuova e originale identità meridionale. Nasce, nel 2005, con queste ambizioni l’associazione antimafie daSud onlus. Nasce dalla volontà di un gruppo di donne e uomini che sono partiti dal Mezzogiorno, ma non intendono lasciarlo nelle mani di ‘ndrangheta, camorra, cosa nostra e sacra corona unita. E che, per questa ragione, lavorano a percorsi di comunicazione, cultura, memoria, identità e ricercano, attorno a progetti concreti, alleanze possibili tra cittadini, intellettuali, associazioni, artisti e buona politica.
 
Ufficio stampa daSud
www.dasud.it – info@dasud.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright