The news is by your side.

Monte Sant’Angelo: scoperto ennesimo furto di acqua

9

Ancora furti di acqua potabile in provincia di Foggia. Un’azienda agricola nelle campagne di Monte Sant’Angelo aveva realizzato una conduttura abusiva grazie al quale riusciva a rubare ingenti quantità di acqua potabile. Il tubo, di notevoli dimensioni e completamente interrato, era indirizzato verso i fondi rustici limitrofi alla fascia di esproprio della condotta. La zona dove era stata realizzata la condotta abusiva si trova nelle campagne di Monte Sant’Angelo, nei pressi della frazione Macchia Madonna della Libera, in località Vallone Caramanico.
Le quantità sottratte avrebbero potuto creare disagi alla erogazione idrica nei Comuni del comprensorio del Gargano.
I tecnici dell’Acquedotto Pugliese hanno potuto scoprire il furto grazie al monitoraggio quotidiano delle reti che avviene sul campo attraverso l’azione di tecnici dedicati e grazie alle apparecchiature di telecontrollo dislocate lungo la rete.  Il telecontrollo è un innovativo sistema che permette il monitoraggio in remoto del flusso degli schemi idrici di adduzione primaria e provinciale, consentendo una gestione della risorsa disponibile più razionale ed interventi immediati in caso di anomalie.

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright