The news is by your side.

“Vieste ci è piaciuta tantissimo e l’abbiamo fotografata ad ogni ora del giorno”

9

La ricerca di una bella meta italiana nel reportage della rivista "Turisti per caso" agosto 2010 in edicola.

 

Non avevamo un grande budget da destinare alla nostra settimana di vacanze e cosi ci siamo messi alla ricerca di una bella meta italiana che avesse un buon rapporto qualità/prezzo, dove ci fosse il mare e il tempo fosse dalla nostra parte. Ed ecco che spinti dall’amore per la puglia abbiamo scelto il gargano, una zona delle regione dove ancora non eravamo stati. Il bilancio si è rilevato poù che positivo e Vieste è stata indubbiamente una scelta perfetta! Quindi ora non ci resta che raccontarvi tutto!

A BORDO SI PARTE
Siamo partiti da Genova di Venerdì, subito dopo il lavoro, avendo già previsto di fare un pernottamento a Bologna, per spezzare il lungo viaggio e arrivare a destinazione nel pomeriggio del giorno successivo, in tempo per goderci una prima mezza giornata di mare. Il camping Città di Bologna dove eravamo già stati alcuni mesi prima, ci ha permesso di riposarci con tutti i confort spendendo pochissimo e di ripartire in tranquillità il sabato mattina con già una buona parte di percorso alle spalle. La A/14 va via liscissima e veloce, come anche la Strada veloce del Grgano, e bisogna solo mantenere un po’ di pazienza nei tornanti:godetevi il panorama e l’mbra della Foresta umbra e alla fine sarte ricompensati da una costa meravigliosa!

UN SOGGIORNO PERFETTO
Prenotato dirttamente via e-mail attraverso il sito internet, dopo averlo selezionato tra i numerosi hotel presenti sui siti di promozione turistica del Gargano (ottimi e aggiornati) il Marc Hotel si è rilevato una scelta perfetta: un 4 stelle (meritate) nuovo, curatissimo, bello e pulito, con una cucina eccellente, personale cortese e professionale, il parcheggio e una bella spiaggia convenzionata vicinissima. E non dimentichiamo l’ottimo prezzo anche in pensione completa! L’albergo si trova in una zona nuova di Vieste , sul Lungomare Europa, circondato da altri hotel nuovissimi e palazzine di appartamenti;la via su cui affaccia è secondaria e il traffico e i rumori sotto ai balconi praticamente nulli| per raggiungere il centro storico di Vieste ci vogliono 10-15 minuti adi passeggiata su lungomare .Consigliamo vivamente questo hotel, il cui rapporto qualità/prezzo si è rivelato davvero eccellente e che ci ha permesso di trascorrre una vacanza piacevolissima!

ANDAR PER VICOLI
Come ampiamente previsto, data la nostra passione per i borghi morinari tutti vicoli, colori chiari, pietra e scogliere a picco sul mare, Vieste ci è piaciuta tantissimo e l’abbiamo fotografata ad ogni ora del giorno e da ogni angolazione: è bellissima! Sono d’obbligo calzature comode: i vicoli sono in pendenza, intervallati dascale e gradoni e sono troppo belli da girare per rischiare di deversi fermare nel bel mezzo della passeggiata per il mal di piedi! Ci sono angoli, scorci e panorami che tolgono davvero il fiato, in particolare, secondo noi, la vista sulla baia di Pizzomunno (con il suo faraglione) dalla piazza del Castello (il punto più alto del paese, ma non visitabile perché occupato dalla Marina Militare) e la vista che si gode dalla terrazzina panoramica dove ci sono i tavoli del ristorante Sapore di mare. I vicoli sono pieni di trattorie, ristoranti e negozi di souvenir, artigianato, in centro ci sono negozi, bar, gelaterie, creperie di ogni tipo, aperti praticamente sempre (farmacie incluse, in caso di necessità):è un piacere passeggiare (c’è un’ampia isola pedonale) in un centro storico davvero bello, vivo e ben tenuto.

VITA DA SPIAGGIA
La spiaggia del lungomare  Europa è di sabbia finissima, lunga, larghissima e anche panoramica, visto che su un lato fa bella vista di sé il profilo del centro storico di Vieste! La cosa che più ci ha colpito di questa spiaggia è stata la perfetta alternanza stabilimento balneare-spiaggia libera, con ampio spazio a disposizione diviso praticamente al 50%:una cosa dell’altro mondo per due abituati alla Liguria e alla costante e disperata ricerca di cm quadrati di spiaggia libera tra la selva di bagni! Abbiamo trovato la spiaggia in generale bel tenuta, a parte qualche rifiuto abbandonato nei tratti di spiaggia libera. Un’altra cosa che ci ha colpito è stata la quantità di cani con i loro padroni, sia italiani che stranieri:Vieste dev’essere davvero dog friendly, sia per quanto riguarda la spiaggia sia per i numerosi camping e residence che affianacano gli hotel nella ricca offerta turistica locale. Lo stabilimento convenzionato con il nostro hotel è quello dei bagni la Bussola e anche qui ci siamo trovati benissimo:pulizia, ordine, tanto spazio tra file di ombrelloni, grande attnzione alla raccolta dei rifiuti (la differenziata anche in spiaggia:fantastico)e alla pulizia di tutti gli spazi comuni. Il mare è pulito, facilmente balneabile per chiunque e caldissimo:è davvero piacevole per fare bagni e passeggiate rinfrescanti e tonificanti.
ESCURSIONI
Bisognosi di una settimana di relax assoluto, l’unica escursione che abbiamo fatto è stata la mezza giornata in barca per vedere la costa e le grotte tra Vieste e Mattinata (10 € a testa): un vero spettacolo, la costa è bellissima e i colori e i panorami di fronte a cui ci siamo trovati veramente fantastici!. Altre gite “classiche” da Vieste, prenotabili in hotel o nelle agenzie in centro, sono quelle verso le Isole Tremiti (si sta fuori il giorno e la fanno ampiamente pagare!) e alla scoperta della Foresta Umbria (in jeep, in percorsi trekking, in mountain bike:ce n’è per tutti i gusti); inoltre, per chi fosse interessato, ad una sessantina di km (che equivale a un’ora e mezza di percorrenza per via dei tornanti) c’è il santuario di San Pio. Insomma, per trarre le conclusioni, possiamo senza problemi dire che la nostra è stata una vacanza piacevolissima in una bellissima località che merita senz’altro di essere vista!

La Turista per caso Emily ’77

Da Turisti per caso
Agosto 2010

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright