The news is by your side.

Sannicandro/ 8 agosto ore 19.30 “notte bianca dei bambini… la favola continua

8

Si terrà in Piazza IV Novembre,  Villa comunale e dintorni, la Notte Bianca aperta a tutti i bambini, che conclude anche il percorso del progetto Estate Ragazzi 2010, dal titolo "Pizzica il Gargano".

Per la prima volta, verrà sperimentata la partecipazione notturna dei cittadini a questa iniziativa dell’Amministrazione comunale, sotto l’egida del Sindaco Avv. Costantino Squeo, che ha voluto questa manifestazione,  e dell’Assessore ai Servizi Sociali a gestione comunale, dott.ssa Angela Nardella. L’idea è quella di coinvolgere le famiglie e i bambini per colorare ed animare le nostre piazze. I bambini rappresentano il nostro futuro, la struttura portante della nostra evoluzione, educazione, sogni, identità. Senza i bambini non ci sarebbe prosieguo della vita e della nostra grandezza. Ad un certo punto, ragionando, l’Amministrazione ha riflettuto sull’obiettivo non facile di trasformare questa città in "una città per bambini", dove si possa stare in strada liberamente, dove si possa vivere di sorrisi tranquilli e spensierati come succedeva una volta con i nostri nonni, dove si possa essere speranzosi di un futuro favoleggiante, dove si possano creare molti spazi per l’infanzia. Sembrerebbe un’utopia. Se pensiamo, però, al fatto che insieme, con iniziative non soltanto pubbliche ma anche private, possiamo intrecciare un percorso che prescinda da ragionevoli schemi socio – culturali e\o politici, forse riusciamo a dare adito a quella irrazionale corrente emotiva che ci porta a sognare e ad osare. Questa è la nostra sfida: OSARE. Ci rendiamo conto dello scetticismo che aleggia sulla nostra città. Del fatto che tante volte ciò che si scrive o si dice cozza con l’inerzia fagocitante di un passato storico che ha imbrigliato le nostre risorse e le nostre potenzialità. Ma l’Amministrazione crede che sia ora di muovere qualcosa, dei piccoli semini che potrebbero ripopolare di sogni la nostra città e ricompensare tanto duro lavoro di molti cittadini. Questi semini sono l’idea di un nuovo operato. La terra su cui coltivare, le coscienze della città. Durante la manifestazione della notte bianca, infatti, circa un centinaio di bambini, guidati dal loro staff di animatrici, lanceranno un messaggio: il desiderio di vivere tra rime di storia colorata prescindendo da posizioni; il desiderio di avere un futuro; il desiderio di rivivere la famiglia di un tempo, con le sue evoluzioni; il desiderio di condividere la spensieratezza. Certo parole non di facile realizzazione, poichè le problematiche esistono. E sono tante. A cominciare dalla sicurezza pubblica. Ma d’altronde chi o cosa non ne ha? E quale città, luogo, ospita Peter Pan senza il lato oscuro di Capitan Uncino? Vi lasciamo con questo quesito e con il messaggio, a cuore aperto, di aver trovato un inizio nei vostri bambini …
Noi cerchiamo di partire da un bivio, da una strada lunga e tortuosa. I  bambini di questa isola rappresentano il nostro faro per questa nuova sfida, per questa rocambolesca avventura …
 Festeggiamo con loro e per loro.

L’Amministrazione comunale
AUGURA
Buon divertimento a tutti… Grandi e piccini

 

 

 

 Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-

 

 

 

 

 

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright